gamerslance.com

Test Saints Row IV: rieletto

 

In un clima di portage e, come le sue controparti GTA V e Sleeping Dogs, Saints Row IV torna su PlayStation 4 in un'edizione definitiva. Sulla carta, sono miglioramenti tecnici e tutti i DLC offerti per quello che è uno dei mondi aperti più pazzi dell'universo. Argomenti sufficienti per (ri) decifrare?

RACCOGLIAMO TUTTA INTERNET IN UN UNICO GIOCO

Ammettiamolo, se non hai mai toccato Saints Row prima - almeno negli ultimi episodi - è perché il tuo cervello è ancora in uno stato stabile. Gli intenditori sanno che il franchise sta ai videogiochi come 4chan o tumblr sta a Internet. Come se tutte le cose senza senso avessero un punto d'incontro. Sì, Saints Row IV riesce ad andare anche oltre il suo predecessore (che è stato offerto anche due anni fa agli abbonati a PlayStation Plus) offrendo uno scenario che grida all'assurdo.




Ancora legato alla banda dei Saints, il tuo personaggio - il Boss - diventerà Presidente degli Stati Uniti… cadendo alla Casa Bianca dopo aver sventato un missile nucleare a cielo aperto. Davvero, hai letto bene e questo è solo l'inizio del campo. Perché la storia centrale inizia in realtà durante una delle vostre conferenze stampa, quando alieni chiamati Zins decidono di invadere la Terra. Chiunque abbia un'intelligenza superiore verrà quindi rapito, compresi i tuoi compagni (sul serio?!). Mentre cerchi di difenderti, verrai catapultato in una simulazione della città di Steelport. È andato per un pasticcio futuro.

HO IL POTERE

Nonostante siamo immersi in una replica quasi identica di una città esplorata in precedenza, una grande novità cambia completamente il modo di affrontare le missioni e altri obiettivi. Supponendo che il mondo in cui veniamo portati sia virtuale, gli sviluppatori di Volition si sono permessi di aggiungere caratteristiche ancora più folli al personaggio. Prendi un veicolo? Quanto sei antiquato, usa i tuoi superpoteri! Correre alla velocità di una palla, saltare all'altezza di un edificio, niente può fermarti ora.




E non è tutto. Per difenderti, ora puoi lanciare ghiaccio, fuoco e altri incredibili poteri per affrontare la polizia e gli alieni. Un concept originale e divertente che ravviva ancora di più l'interesse della serie, anche se bisogna ammettere che può diventare molto disordinato. Le armi, per quanto stravaganti, non sono escluse da una vasta gamma di opzioni che vanno dal lanciatore di rane esplosivo alla pistola creativa… dubstep. C'è ancora un leggero aspetto RPG con la possibilità di migliorare il tutto.

Sono ben armato ... come mai mi sono dimenticato di indossare qualcosa?

SANTI IN PIÙ GRANDE RISOLUZIONE

Se omettiamo gli elementi già presenti nell'opera originale, si dice che questa ristampa per PS4 sia tecnicamente migliorata. Ora a 1080p e 60fps, Sains Row IV è una gioia per gli occhi quando sai, ad esempio, che Saints Row: The Third ha subito molti rallentamenti su PS3. Il framerate è sbloccato, quindi tieni presente che non sarà completamente stabile. Niente di sconvolgente quando si conosce il disordine generato dalle proprie azioni, il tutto è comunque seguito con una certa fluidità. D'altra parte, è deludente vedere ancora così tanti bug (cari alla serie?) Che purtroppo non fanno eccezione qui. Se ci concentriamo più in dettaglio sulla grafica, vedremo anche che, a parte alcune finiture o rendering delle ombre, siamo lontani dall'utilizzare appieno le capacità della console. Saints Row non ha mai brillato per la sua grafica e rimarrà ancora una volta molto più sorprendente per il suo universo e le sue originalità. Si noti che il PC ha un'edizione "Game of the Century" e non "Re-Elected", segno che le configurazioni Ultra sono sufficienti su questo lato.




Menzione speciale alla colonna sonora molto completa, che contiene più di 100 titoli diversi compresi quelli inclusi nelle radio. Dal rock al reggae, il registro è completo e soddisferà tutti.

UN STEELPORT COMPLETO

Dal punto di vista dei contenuti, come ogni buon mondo aperto che si rispetti, Saints Row IV: Re-Elected non è nel merletto. Fino a 40 ore di gioco attendono il gioco principale, con missioni di scenari o personaggi, numerosi e completi eventi secondari (razze, distruzione, sopravvivenza ...). Tanti obiettivi da realizzare per riprendere la simulazione in mano ai Saints, liberando progressivamente i quartieri in balia degli alieni. Ancora una volta, il gioco è giocabile in cooperativa online per un divertimento assicurato.


Re-Elected è anche un ottimo contenuto aggiuntivo per il tuo "eroe" che sarà felice di utilizzare ancora più costumi, armi o veicoli stravaganti. Le due grandi espansioni Enter the Dominatrix, ispirate da idee abbandonate per un DLC di Saints Row: The Third, e How the Saints Save Christmas sono incluse per estendere uno scenario già folle. Se decidi di innamorarti della versione in scatola, sappi che Saints Row IV viene fornito con il nuovo Gat Out of Hell stand-alone di cui ti parleremo a breve.


I costumi aggiuntivi sono carini (diciamo di sì per Mecha-Godzilla!)

 

VERDETTO: 7,5/10

A meno che tu non sia un fan assoluto della serie che desideri sfruttare tutti i DLC, Saint Row IV: Re-Elected sarà rivolto principalmente ai giocatori che non hanno mai avuto la possibilità di provare uno dei giochi più deliranti del 2013. Originale e creativo, il titolo piacerà ai fan dell'umorismo assurdo e delle delusioni di ogni tipo. Una buona scelta se non si prendono in considerazione i miglioramenti grafici che sono troppo piccoli per giustificare un secondo checkout.




Aggiungi un commento a partire dal Test Saints Row IV: rieletto
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.