gamerslance.com

Test Farming Simulator 15 su PS4

Dal 2009, la licenza Farming Simulator imperversa su PC come un maremoto in Asia. In effetti, preso al secondo (anche terzo) grado all'inizio, il gioco dello studio Giants ha trovato rapidamente il suo pubblico tra la comunità dei PC. Le enormi lacune presenti nei primi giochi hanno ormai lasciato il posto a un gioco, se non perfetto, almeno molto completo. Posto a capo delle vendite negli ultimi anni, era ovvio che il mondo delle console domestiche avrebbe finalmente accolto a sua volta la licenza.




È stato realizzato nel 2013 con la primissima opera ad essere rilasciata su PlayStation 3 e Xbox 360. Chiamato sobriamente Farming Simulator, il bugger non era altro che l'equivalente dell'iterazione del 2013 dal mondo PC. Purtroppo, nonostante le buone idee e un prezzo interessante, è chiaro che con una grafica in calo, meno contenuti e soprattutto la totale assenza della modalità multiplayer (che ha deliziato i giocatori di PC per un bel po 'di tempo), l'ingresso in studio Giants su console. non ci avrà lasciato ricordi duraturi. Due anni dopo, quindi, e dopo aver rilasciato Farming Simulator 14 su console portatili, gli sviluppatori stanno cercando di trasformare il test, questa volta con una reale voglia di convincere il mercato dei “consolers”. Certo, le versioni PlayStation 3 e Xbox 360 di Farming Simulator 15 rimangono molto simili a ciò a cui eravamo abituati nel 2013, per così dire, ma la verità è altrove, come direbbero Mulder e Scully. Sì perché, come sospettavamo, le versioni di maggior successo si trovano dalla parte di Xbox One e della sua rivale PlayStation 4. Dopo diversi giorni di test su quest'ultima, ecco cosa possiamo ricordare di questo Farming Simulator 15.




A prima vista, molti punti importanti ci mettono alla prova quando lanciamo il gioco per la prima volta. Non imbronciamo il nostro piacere, sì, il gioco è molto più bello di quello che avrebbero potuto immaginare le cattive lingue. Nessun errore, The Order 1886 e Killzone Shadow Fall non sono sufficienti per farne degli incubi, questo è certo. Tuttavia, siamo onesti, essendo il rendering di questa versione per PlayStation 4 lo stesso di quello su PC, è ovvio che il giocatore medio sarà senza dubbio più attratto rispetto al passato. L'erba, gli effetti della luce, le particelle volanti, o anche le stesse macchine agricole, danno un'impressione new-gen molto apprezzabile. Tanto più quando ricordiamo cosa offriva l'opus per console del 2013. Noteremo ancora alcune trame grossolane qua e là, soprattutto nella visuale della cabina di pilotaggio (una visuale che è anche molto realistica e eseguita fedelmente per ogni macchina del gioco), o quando ci rendiamo conto che la luna e il sole sono chiaramente pixelati.

Per quanto riguarda il lato puramente tecnico, il risultato purtroppo non è all'altezza delle nostre aspettative. Alcuni bug qua e là dovuti in particolare alla dubbia fisica dei veicoli (che ha anche contribuito alla fama della licenza sin dal suo inizio) e alcune preoccupazioni di ottimizzazione. Noteremo ad esempio un taglio molto pronunciato, che farà "schioccare" gli alberi in lontananza come se una potenza maggiore li stesse disegnando mentre andavamo avanti. Niente di scioccante, però, o addirittura imbarazzante in senso stretto. No, ciò che tendeva a rallentarci (letteralmente e figurativamente) nelle nostre sessioni di test era il framerate del gioco. A volte bloccato a 30 frame / secondo, a volte yo-yo tra 20 e 25 frame / secondo, la sensazione del joystick in mano non era sempre il più piacevole. Un pasticcio di micro-congelamenti ha finito di offuscare l'immagine, almeno per quanto riguarda questo punto specifico.




Sì perché nonostante questo, e sebbene il software non sia perfetto, è chiaro che non riuscendo a trovare l'amore lì, la felicità è davvero nel prato. Sfruttando una solida base di circa 140 macchine / attrezzature di una quarantina di produttori (Deutz-Fahr, Krone, New Holland o persino Lamborghini ... Sì, sì!), Questo Farming Simulator 15 ti offre di gestire la tua fattoria come te vedi in forma. Sognavi di avere a tua disposizione una mandria di mucche, un pollaio pieno e un gregge di pecore? Qui è del tutto possibile e avrai anche il pesante compito di nutrire tutte queste belle persone prima di rivendere rispettivamente il latte, le uova e la lana al mercato del villaggio. Sei più attratto dalle colture di grano e vuoi assolutamente arare i campi acquistati a caro prezzo? Nessun problema, il gioco te lo permetterà. Stai attento alle tue finanze, però! Perché se ovviamente puoi prendere in prestito delle belle somme dalla banca, dovrai rimborsare questa bella pila di banconote oltre a trarne profitto. Una vera simulazione, insomma! E se niente di tutto questo ti tenta, sappi che questo Farming Simulator 15 introduce una professione completamente nuova. In effetti, ora avrai la possibilità di diventare un Tucker (o un Dale) dedicandoti alla silvicoltura. Taglio del legno, per i profani. I fan di Jason Voorhees saranno felicissimi di apprendere che la motosega funziona meravigliosamente (ei suoni che la accompagnano ci mettono perfettamente nella vasca da bagno), e che a lungo termine sarà necessario offrirvi enormi macchine in grado di trasportare i tronchi di legno appena tagliato, per rivenderli a chi può interessare.


La modalità multiplayer (solo online) offre un massimo di sei agricoltori da incontrare sull'una o sull'altra delle due mappe del gioco (Bjornholm l'immensa terra scandinava, o Westbridge Hills, la fattoria americana più piccola ma più atipica). Nel menu: collaborazione assoluta ovviamente. Nessun PvP o altro che non starebbe qui. Avrai la possibilità di creare una parte nuova di zecca destinata al multiplayer, ma anche di aprire la tua attuale parte single player, in modo da non iniziare una nuova fattoria, ma piuttosto per ottenere aiuto nelle tue attività quotidiane. Nota comunque che puoi inserire una password su detta parte. Quindi, se vuoi, puoi giocare solo con persone di cui ti fidi. Nota che questo Farming Simulator 15 offre 10 slot di salvataggio, da solo o multi. Quindi avrai molto di cui occuparti e perché non provare diversi esperimenti da una parte all'altra.



La durata del software è quindi, come potete immaginare, estremamente consistente, a patto che, come al solito, aderiamo al concept. La movimentazione delle macchine avviene senza preoccupazioni con il joystick, e le missioni proposte dalle bacheche sparse sulla mappa (falciare l'erba del campo limitrofo, andare a recuperare casse per un laboratorio, andare in un punto A al punto B ...) ti darà grano da macinare (e molti soldi) tra due raccolti. Nota anche la presenza di monete d'oro da raccogliere durante il gioco.100 in numero, possono sembrare aneddotiche a prima vista ma potrebbero servirti in seguito. Lasciamo a te il compito di scoprirlo da solo. Sono disponibili 27 trofei PSN (oltre a un trofeo di platino) per i giocatori che sarebbero tentati dalle sfide offerte. In generale, questi trofei richiederanno più tempo del vero talento.

Verdetto: 7,5/10

Farming Simulator 15 è quindi un gioco che continuerà a dividere i giocatori. Alcuni non smetteranno mai di chiedersi cosa rende il successo della licenza. Altri, al contrario, saranno felicissimi di vedere che le versioni new-gen sono all'altezza delle nostre aspettative. Visivamente lavorata, godendo di una durata gigantesca e molte attività da testare con il controller in mano, questa iterazione del 2015 ha chiaramente le risorse per vincere su console. Deploriamo un lato tecnico un po 'debole e una certa mancanza di indicazioni durante il gioco, da testare in ogni caso. Da parte nostra, l'abbiamo adottata.





Aggiungi un commento a partire dal Test Farming Simulator 15 su PS4
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.