gamerslance.com

Test del bastione su PS4

 

Sotto le sue arie da gioco indie, è un vero mostro di creazione e originalità che si nasconde sotto il nome di Bastion. Dopo essere stato fortemente promosso da Microsoft quando è stato rilasciato nel 2011 su PC e poi su Xbox, The Kid sta tornando alla ribalta sulle console Sony. E che dire di questo porting e second birth con la grande distribuzione?

Un universo che non ha eguali

Bastion è la storia di Kid, questo piccolo personaggio con un'improbabile acconciatura e una massa delicata, che si evolve in un mondo creato e raccontato dallo Straniero in tempo reale sotto i suoi piedi. Un concetto folle e geniale allo stesso tempo.




Quindi ti svegli nel mondo di Bastion e scopri questo paesaggio sconosciuto e piuttosto geometrico. Man mano che acquisisci familiarità con il bastione, la tua ricerca prende forma. La calamità, la piaga che sta colpendo il tuo mondo, sta guadagnando terreno. Lo devi a te stesso per trovare sopravvissuti mentre sradichi i tuoi nemici, al fine di ricostruire il Bastione ei suoi 6 edifici.

Una storia per bambini ... a prima vista

Se lo scenario, per quanto originale possa essere, dà l'impressione di una favola per bambini, il feeling con il controller in mano è molto diverso.

In effetti, The Stranger, il narratore della storia, reagisce a ciascuna delle tue azioni. Tra umorismo nero e picche ben piazzate, l'avventura si rivela molto più matura di quanto si sarebbe pensato. Questo più interattivo è sicuramente uno dei grandi punti di forza del gioco, il narratore commenta ogni tua azione con umorismo, nonostante la violenza di alcuni combattimenti, il gioco potendo identificarsi in parte con il genere di Hack'n'Slash con un tocco di piattaforma.




Campo di battaglia.

La tua storia, il tuo personaggio

Tra RPG e Platform, Bastion ti offre un pannello di venti armi ed equipaggiamenti che vengono potenziati dallo scambio della valuta del gioco, i cristalli blu. Non scegliere più tra armi pesanti e bazooka, entrambi sono autorizzati, da aggiungere alla tua tecnica segreta che imparerai nel corso della tua avventura per domare il gioco come meglio credi.

Il ritmo è sostenuto, impossibile annoiarsi tra fasi di esplorazione, orde di nemici da massacrare, sfide di tiro con l'arco, momenti più “piattaforma” con certe placche che scompaiono sotto i tuoi piedi, le possibilità sono molteplici, senza mai separarti dallo Straniero che non tacerà per niente al mondo la sua opinione sulle tue azioni.

il famoso

Una direzione artistica perfezionista

Non senza ricordare il tocco grafico di Dofus, l'accento è stato posto su una direzione artistica che si rivela ineccepibile. Tra musica frenetica e momenti più morbidi, l'atmosfera è buona mentre si evolve con te.

L'universo colorato attirerà sicuramente la tua attenzione, soprattutto se sei stato sensibile ad alcuni giochi più o meno recenti come Ori and the Blind Forest, Trine o anche ad alcuni MMORPG come Maple Story. Suoniamo qui con la stessa ricetta, scenario accattivante, musica adattata, grafica pulita e parzialmente in 2D, universo creativo e innovativo.



Verdetto: 8/10

Bastion è una di quelle perle che trovano il loro lato eccezionale nella loro rarità. Sia la direzione artistica che vediamo troppo poco, ma anche un mix di stili più che efficace, che rende Bastion uno dei giochi d'avventura essenziali usciti fino ad oggi su PS4. Portage anche un po 'curioso, la PS4 non porta davvero nulla di nuovo al gioco (tranne la traduzione dei testi dello Straniero), ma non possiamo che rallegrarci di questa nuova nascita di Bastion. Se rimpiangiamo una durata non così stravagante, la modalità New Game + e le sue varie difficoltà offrono una vera opzione di rigiocabilità, da non perdere in nessun caso se vi è piaciuta la vostra prima esperienza di gioco.




Aggiungi un commento a partire dal Test del bastione su PS4
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.