gamerslance.com

Star Wars Jedi: Fallen Order - Come iniziare (suggerimenti, osservazioni, suggerimenti ...)


Con la sua recente uscita su PlayStation 4, PC e Xbox One, Star Wars Jedi: Fallen Order ha già trovato un posto comodo nella libreria dei giochi dei giocatori ed è stato ben accolto dalla critica. Dando un posto d'onore a un gameplay più simile a quello di Dark Souls o Sekiro: Shadow Die Twice, il software di Respawn Entertainment comporta una certa difficoltà che può essere problematica. Qualche consiglio su come iniziare l'avventura con il piede giusto sembra quindi che valga la pena prendere. Ed è per ora! 




Imparare prima di tutto

Non siamo quelli che hanno inventato l'adagio "La conoscenza è potere", eppure si applica enormemente al mondo dei videogiochi. In effetti, Star Wars Jedi: Fallen Order ha un gameplay impegnativo che è più vicino a quello di Dark Souls o recentemente Sekiro: Shadow Die Twice. Molte lotte contro vari nemici ti aspettano, e tanto da dire che la morte ti aspetta in qualsiasi momento.

Per evitare di morire troppo spesso, ti consigliamo di dedicare del tempo ad analizzare lo schema dei tuoi nemici.. Dall'inizio del gioco, e su uno dei primi pianeti, ti renderai conto che i nemici sono disponibili in diverse versioni. Ad esempio, rappresentando con grande fedeltà l'universo pensato da George Lucas, Star Wars Jedi: Fallen Order comprende diversi tipi di stormtrooper: lo scout trooper, il Rocket trooper, il mitragliere pesante e molti altri, di cui vi lasciamo la sorpresa. Ognuno ha la propria tecnica di attacco e le proprie armi. Pertanto, prenditi il ​​tempo per analizzare i loro attacchi e leggere le voci su di loro nella guida tattica, disponibile tramite il menu (pulsante Opzioni su PlayStation 4). Se all'inizio può sembrare una perdita di tempo, non è tanto questa manipolazione che vi permetterà di evitare un buon numero di morti e soprattutto di farvi acquisire sicurezza durante i combattimenti.




Parata piuttosto che schivare

Dimentica tutto quello che sai sui giochi di ruolo. Se la schivata è fondamentale in The Witcher 3: Wild Hunt, soprattutto nella difficoltà più alta, il software Respawn Entertainment spinge di più alla parata. Proprio come in Sekiro: Shadow Die Twice, Cal (il protagonista) ha una cosiddetta barra di parata della "guardia". Di solito viene visualizzato nella parte inferiore e centrale dello schermo non appena viene premuto il tasto appropriato (L1 su PlayStation 4). Attenzione però, questo indicatore diminuisce molto rapidamente. Fortunatamente, è possibile aumentarlo in seguito con i punti abilità. Per ora, torniamo al nostro argomento.

Premere il tasto di parata al momento giusto, appena prima dell'attacco del nemico, è essenziale poiché nella maggior parte dei casi sarà disponibile una finestra di attacco in seguito, permettendoti di uccidere il tuo nemico. In altri casi, contro i normali stormtrooper, basta premere L1 nel momento in cui il fuoco del blaster ti colpisce per rispedirlo al mittente, portando la sua salute a zero. Al contrario, quando si tratta di mitraglieri pesanti, è meglio parare la salva di fuoco del blaster mentre si avanza verso di esso e ucciderlo con un singolo colpo laser una volta a distanza. Come ti abbiamo detto prima, gli attacchi nemici sono completamente diversi e richiedono un po 'di tempo per imparare. Anche le meccaniche di gioco di Star Wars Jedi: Fallen Order pongono una questione primordiale, che è quella del ritmo: per progredire e sopravvivere bisogna soprattutto avere il giusto tempismo. 

L'esplorazione viene premiata

Con un mondo aperto come quello di Star Wars Jedi: Fallen Order, i giocatori saranno tentati di esplorare ogni angolo delle diverse aree e pianeti attraverso i quali viaggiano. Questo è ciò che è necessario. Infatti, durante l'esplorazione, è possibile imbattersi in oggetti da collezione (da collezionare per il platino o il 100% del gioco): segreti, oggetti di personalizzazione per la spada laser, ecc. I forzieri sono altrettanto importanti e dovrebbero catturare la tua attenzione durante l'avventura. Alcuni contengono elementi importanti per la tua protezione: mentre camminavamo su Zeffo, uno dei primi pianeti, abbiamo aperto una cassa che ci ha permesso di aumentare lo stock di stimoli curativi portato da BD-1. Siamo così passati da 2 a 3 siringhe. Può suonare alla leggera così, ma non lo è, poiché una spinta extra può fare la differenza in qualsiasi momento, durante una lotta piuttosto dura. I segreti sono tanto importanti quanto aiutano ad aumentare il livello di salute e forza.




Nota che per ogni pianeta ci sono un certo numero di scrigni da aprire o segreti da scoprire. L'holocard disponibile sulla nave ti fornisce informazioni al riguardo. Non esitare a fare riferimento ad esso per conoscere i tuoi progressi.

Pertanto, il software tende a premiare le fasi di esplorazione, sia attraverso l'ottenimento di elementi cosmetici o elementi importanti per il resto dell'avventura. Si tratta quindi di un aspetto del gioco da non trascurare e non possiamo che consigliarvi di trascorrere un po 'di tempo su ogni pianeta.. Soprattutto perché ti permetterà di battere molti nemici e quindi ottenere abbastanza esperienza per guadagnare punti abilità.

L'uso corretto della meditazione

Simile nell'uso ai fuochi da campo di Dark Souls, i punti di meditazione di Star Wars Jedi: Fallen Order sono molto importanti. In generale, servono innanzitutto come punto di backup. Ma non è tutto. Questi punti di riferimento disegnati nel terreno consentono ai giocatori di assegnare punti abilità ottenuti in un albero evidenziando tre rami: Sopravvivenza, Forza e Spada laser. Inoltre, è possibile riposare lì e quindi riguadagnare tutta la sua barra di parata, forza e salute. Anche lo stock di stimolatori curativi BD-1 viene ripristinato al massimo dopo un breve riposo. 

D'altra parte, va notato che se riposi, tutti i nemici nell'area si rigenereranno. Quindi, possiamo solo consigliarti di fare attenzione e di usarli correttamente. A volte sembra meglio usarlo come punto di salvataggio e saltare il resto se il tuo indicatore della salute lo consente, o attivarli per assegnare un punto abilità guadagnato. D'altra parte, può anche essere interessante riposare lì per far riapparire i nemici se vuoi coltivare un po 'di punti esperienza. Ovviamente i due metodi sono uguali ma devono essere applicati con saggezza.




Cambia difficoltà, puoi, giovane Padawan! 

Ultimamente, notiamo che a differenza di Dark Souls, è abbastanza lecito cambiare la modalità di difficoltà del gioco.. Questo può essere fatto in qualsiasi momento nelle impostazioni di gioco. Star Wars Jedi: Fallen Order offre quattro diverse modalità di difficoltà: Story, Jedi Knight, Jedi Master e Jedi Grand Master. Riguardano statistiche precise, in particolare la durata della finestra per parare un attacco, il tasso di danno subito nonché l'aggressività dei nemici (immagini sotto). Il tutto è presentato sotto forma di indicatore. Come avrete già capito, in modalità Storia, il giocatore subirà pochi danni e avrà una finestra di parata abbastanza lunga. Il che non sarà assolutamente il caso del Gran Maestro Jedi. Nell'idea, i giocatori abituati ai giochi d'azione possono benissimo iniziare come Maestri Jedi. Chi preferisce un'avventura più tranquilla può provare la modalità Storia o Jedi Knight.

Quindi non esitare a provare le diverse modalità di gioco per trovare quella più adatta a te, fin dall'inizio dell'avventura.. Per gli appassionati di giradischi e al 100%, sappi che nessun trofeo o risultato richiede di finire il gioco in una difficoltà specifica o in un'altra.

Come promemoria, Star Wars Jedi: Fallen Order è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC dal 15 novembre 2019. E se esiti ancora ad acquistare il gioco, puoi sempre leggere le nostre FAQ a riguardo, disponibili qui, per ulteriori informazioni.



Aggiungi un commento a partire dal Star Wars Jedi: Fallen Order - Come iniziare (suggerimenti, osservazioni, suggerimenti ...)
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.