gamerslance.com

Resident Evil Village - Tutto ciò che devi sapere sul gioco


Dopo diversi mesi di voci, Capcom ha presentato ufficialmente Resident Evil Village durante la conferenza PlayStation 5 dell'11 giugno 2020. In questa FAQ, vi invitiamo a fare il punto su tutto ciò che sappiamo sull'ottavo episodio fino ad oggi della serie canonica, che segnerà l'ingresso di Resident Evil nella nuova generazione.


Chi sviluppa e pubblica Resident Evil Village?

Come è consuetudine con Resident Evil, lo è la società giapponese Capcom che è incaricato di sviluppare e modificare questa nuova opera.




Qual è la sua data di uscita?

Resident Evil Village è stato annunciato per un rilasciato il 7 maggio 2021.

Su quali piattaforme verrà rilasciato?

Resident Evil Village sarà il primo episodio del franchise a mettere piede nelle terre della nuova generazione di console. Verrà quindi rilasciato su PlayStation 5, Xbox Series X e PC.. Resident Evil Village è stato confermato per essere rilasciato anche su PlayStation 4 e Xbox One.

Resident Evil Village uscirà su PlayStation 4 e Xbox One?

Originariamente menzionato dall'insider AestheticGamer (aka Dusk Golem), l'uscita del titolo sulle attuali console ha posto alcuni problemi a Capcom. Ecco perché lo studio ha deciso di concentrarsi prima di tutto su una versione di nuova generazione. In occasione del Resident Evil Showcase del 21 gennaio 2021, è stato confermato che il titolo uscirà infatti su PlayStation 4 e Xbox One

Resident Evil Village sarà compatibile con PlayStation VR?

Capcom non ha ancora fornito informazioni su questo argomento.. Tuttavia, dato che Resident Evil VII: Biohazard è stato acclamato per la qualità dell'esperienza VR che ha offerto, sarebbe sorprendente se l'editore non ripetesse la cosa con Resident Evil Village.




Cos'è la licenza Resident Evil?

Questa serie di giochi creata da Shinji Mikami e Tokuro Fujiwara nel 1996 è oggi considerata uno dei survival horror più iconici nella storia dei videogiochi. Ha ispirato molte altre licenze da allora in poi e ha persino declinato in diversi formati, incluso quello cinematografico. Parallelamente agli episodi canonici, sono stati sviluppati molti spin-off con gameplay differenti. La licenza può essere suddivisa in tre generazioni distinte.

Il primo spazia da Resident Evil (1996) a Resident Evil 0 (2002). Incarna l'essenza stessa del survival horror e si presenta sotto forma di un gioco in terza persona con inquadrature fisse. Il giocatore si è trovato di fronte a più creature zombificate e ha dovuto attraversare tutti i tipi di ambienti risolvendo enigmi, gestendo attentamente il suo inventario per uscirne. Ad eccezione di Code Veronica che è stato esportato in Antartide, tutti gli episodi si sono svolti nella piccola cittadina americana di Raccoon City e hanno contrapposto i vari protagonisti (Jill Valentine, Chris e Claire Redfield, Leon S. Kennedy, Rebecca Chambers, Billy Cohen. ) all'azienda farmaceutica Umbrella Corporation, alla quale si devono i tragici eventi.

Il secondo va da Resident Evil 4 (2005) a Resident Evil: Revelations 2 (2015). Dal quarto episodio, la serie ha fatto un grande cambiamento e ha messo da parte l'aspetto survival-horror a favore di una dimensione più orientata all'azione horror. Con nuove meccaniche di gioco e gameplay (la telecamera è ora sulla spalla del personaggio), Resident Evil cambia volto continuando a sviluppare la sua tradizione con nuovi elementi (nuovi virus, nuovi tipi di nemici, nuovi antagonisti, ecc.). La storia assume ora una dimensione internazionale con eventi che si svolgono in tutto il pianeta (Europa, Africa, Asia) mentre i protagonisti rimangono gli stessi, anche se alcuni nuovi sono integrati o giocabili per la prima volta. Tutti stanno ora cercando di combattere diversi gruppi di bioterrorismo in tutto il mondo.




L'ultimo è stato lanciato nel 2017 con Resident Evil VII: Biohazard ed è stato pensato come un vero e proprio ritorno alle origini della licenza. Per la prima volta dall'inizio di Resident Evil, la visuale in terza persona ha lasciato il posto a una visuale in prima persona. Inoltre, è la prima volta da Resident Evil 2 (1998) che nessuno dei protagonisti noti interviene durante l'avventura, essendo Ethan Winters un nuovo personaggio. Questa opera si ricollega ai fondamenti della serie grazie a una dimensione survival-horror molto forte e una costruzione che rende omaggio ai primi episodi. Parallelamente, tuttavia, Capcom ha offerto remake di Resident Evil 2 (2019) e Resident Evil 3 (2020), che a loro volta mantengono la visuale in terza persona della generazione precedente.

Qual è la storia di Resident Evil Village?

In questo momento, la trama non è stata ancora svelata in modo specifico da Capcom. Tuttavia, sappiamo che Resident Evil Village si svolge alcuni anni dopo Resident Evil VII: Biohazard. Ci recitiamo di nuovo Ethan Winters, che ha trovato un'esistenza pacifica in compagnia di sua moglie Mia.. Sfortunatamente, questa vita tranquilla verrà presto sconvolta dall'arrivo di un noto personaggio del franchise: Chris Redfield. Secondo gli sviluppatori, quest'ultimo mostrerà un lato molto più oscuro della sua personalità all'interno di questa opera.


Dove si svolge la storia di Resident Evil Village?

La posizione esatta non è stata ancora confermata da Capcom. Tuttavia, secondo molte indiscrezioni, sembra che il gioco si svolga almeno in parte in un villaggio situato nell'Est Europa.


È necessario aver interpretato l'opera precedente per capire la storia?

Essendo Resident Evil anche e soprattutto giochi di società, è del tutto possibile saltare sul carro per godersi l'orribile esperienza offerta dal gioco.. Tuttavia, è comunque consigliabile aver giocato almeno a Resident Evil VII: Biohazard, nel senso che Resident Evil Village continuerà l'arco narrativo iniziato in quest'ultimo..



Perché Resident Evil Village e non Resident Evil 8?

Capcom non ha menzionato specificamente il motivo di questa scelta. Tuttavia, il numero 8 appare ancora nel logo ufficiale del gioco poiché le prime lettere della parola "VILLAGGIO" sono usate per evidenziare "VIII", o "8" in numeri romani. Per credere alle parole degli sviluppatori, sembra che il villaggio che funge da ambientazione per questa opera sia così importante da poter essere considerato un personaggio a sé stante. Ciò ha indubbiamente avuto un impatto significativo sulla scelta del nome.

Resident Evil Village sarà visto in prima o terza persona?

Sebbene le ultime due puntate della serie, ovvero Resident Evil 2 (2019) e Resident Evil 3 (2020), offrissero una visuale in terza persona del gioco, Resident Evil Village tornerà alla visuale in prima persona.. In effetti, quest'ultimo è una continuazione della nuova formula iniziata con Resident Evil VII: Biohazard nel 2017.

Quali tipi di nemici possiamo affrontare in Resident Evil Village?

Le indiscrezioni riguardanti il ​​bestiario di questa nuova opera, che dovrebbe essere molto più fornita di quella di Resident Evil VII: Biohazard, sono numerose. Ma per ora, se ci affidiamo esclusivamente al trailer di annuncio, Resident Evil Village dovrebbe confrontarci con lupi mannari, vampiri e persino una strega.. Una prima nella storia del franchise.

Ci saranno elementi soprannaturali in Resident Evil Village?

Ciò resta da confermare ma a prima vista, se ci fidiamo del bestiario, il gioco dovrebbe davvero flirtare con il soprannaturale. Come mostra il trailer, Resident Evil Village tratterà argomenti come l'occulto e il misticismo. Tuttavia, le voci indicano che tutto ciò troverebbe una spiegazione logica durante l'avventura in modo che la saga rimanga ancorata alla realtà.

Chris Redfield sarà giocabile in Resident Evil Village?

Non abbiamo informazioni al riguardo. Tutto quello che sappiamo è che Ethan Winters rimane il personaggio principale di questo nuovo episodio. Tuttavia, non è impossibile che Capcom stia pianificando fasi del gioco in cui possiamo giocare nei panni di Chris, come quello che è stato fatto con il DLC "Not a Hero" in Resident Evil VII: Biohazard.

Sono previsti DLC per Resident Evil Village?

Non abbiamo informazioni al riguardo. Come quanto fatto con Resident Evil VII: Biohazard, non è escluso che Capcom pianifichi diversi DLC per espandere l'universo del gioco nei mesi successivi alla sua uscita.

È previsto un pass stagionale per Resident Evil Village?

Non abbiamo informazioni al riguardo. Tuttavia, se il DLC è pianificato da Capcom, nel gioco dovrebbe essere presente anche un Season Pass.

Ci sarà una modalità multiplayer?

Una modalità PvP intitolata Re: Verse sarà disponibile in Resident Evil Village. I giocatori potranno competere l'uno contro l'altro nei panni dei personaggi iconici della serie, sia eroi che cattivi.

Quali sono le diverse edizioni di Resident Evil Village?

Oltre alla Standard Edition, ecco le diverse versioni di Resident Evil Village:

  • Resident Evil Village Deluxe Edition

Versione dematerializzata che include vari oggetti di gioco di Resident Evil VII e una modalità di difficoltà aggiuntiva.

  • Resident Evil Village Collector's Edition

Contiene i bonus della Deluxe Edition più la presenza di una statuetta di Chris Redfield, uno steelbook, un poster e un artbook.

  • Pacchetto Resident Evil Village e Resident Evil VII

Combina Resident Evil VII e Resident Evil Village in un unico pacchetto. Potrai scoprire gli eventi di Resident Evil VII in attesa dell'uscita di Resident Evil Village.




Aggiungi un commento a partire dal Resident Evil Village - Tutto ciò che devi sapere sul gioco
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.