gamerslance.com

Resident Evil 3: 5 consigli per sfuggire a Nemesis in modo efficace


Agli occhi di molti giocatori, Resident Evil 3 è un episodio iconico all'interno del franchise. Questo può essere spiegato in una sola parola: Nemesis. Vera protagonista di questa opera, l'arma biologica creata dalla Umbrella Corporation si rivela più feroce e determinata che mai in questo remake del gioco del 1999. Attraverso questa guida, ti daremo alcuni suggerimenti per riuscire a sfuggirle in modo efficace e senza troppi danni.


In Resident Evil come in Resident Evil 2, i giocatori hanno avuto l'opportunità di incontrare un gran numero di nemici, ognuno più formidabile del precedente. Ma prima di Resident Evil 3, nessuno era stato così insistente come lo spietato Nemesis. In effetti, durante il gioco, l'arma biologica rintraccia instancabilmente la povera Jill Valentine in tutta la città di Raccoon City per realizzare ciò per cui è stata creata: spazzare via gli ultimi membri delle STARS ancora lì.



Con il remake di Resident Evil 2 dell'anno scorso, i giocatori avevano già visto in Mr X l'inizio di ciò che li attendeva se dovesse emergere un possibile remake della terza opera. Ora che questo è diventato una realtà, possiamo solo vedere che avevamo ragione. Per una buona ragione, a differenza di un Mr X che voleva essere molto più ansiogeno che aggressivo, Nemesis non fa il minimo regalo: corre, salta, afferra e gli riporta, colpisce e anche a volte: usa Armi. Capirai, sfuggirgli resta quindi una sfida sacra.

Tuttavia, come ti mostreremo con questa guida, ciò è tutt'altro che impossibile. Ovviamente ti metterà inevitabilmente sotto pressione. Ma se giochi bene e sei particolarmente diffidente nei confronti degli zombi e di altri nemici che possono potenzialmente rallentarti, dovresti riuscire a cavartela senza troppi problemi. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti durante i tuoi vari confronti.




Non sprecare inutilmente le tue munizioni

La prima cosa da sapere su Nemesis: è invincibile. Quindi non c'è bisogno di sprecare tempo ed energia per svuotare tutti i tuoi caricabatterie, è una perdita di tempo. Se disponi di scorte sufficienti, potresti essere in grado di eliminarle temporaneamente al massimo, ma avrai esaurito risorse preziose che non puoi recuperare in seguito e che inevitabilmente esaurirai. Alla fine, quindi, avrai perso molto di più di quello che guadagni.

Corri poufi * sse, couuuuuuurs!

È ovvio ma quando Nemesis è presente nell'area, è importante non stare fermi. Corri il più possibile senza voltarti indietro finché non trovi un posto sicuro, facendo attenzione a non farti prendere da un nemico sul tuo cammino. Sarebbe sciocco per te perdere il vantaggio o non trovarti in difficoltà ancora più di quanto non lo sia già. In un gioco come Resident Evil, le cose possono sfuggire di mano molto rapidamente. Lo imparerai sicuramente a tue spese più di una volta.

Diventa il maestro della schivata perfetta

Tuttavia, assicurati di dirti una cosa: la corsa non è sempre efficiente a differenza di un Mr X. In effetti, se ti trovi troppo lontano da lui, Nemesis può usare e abusare di varie tecniche per raggiungerti.. Il meno pericoloso ma il più fastidioso sarà che ti afferra con i suoi tentacoli per riportarti in piedi. Tuttavia, puoi andartene rapidamente e facilmente dopo esserti alzato.

Il più stressante richiede di prestare particolare attenzione al suono poiché è in grado di correre per raggiungerti. Se lo senti iniziare a correre, preparati a schivare o prendere un brutto colpo. Infine, la cosa più sorprendente è che improvvisamente salterà davanti a te per bloccarti la strada. Poi di nuovo, se lo fa, sii veloce e schiva immediatamente il colpo che tenterà di darti oppure subirà gravi danni.




Usa l'ambiente circostante

Come abbiamo potuto menzionare in precedenza, Resident Evil 3 ti spinge a diffidare del tuo ambiente che brulica di nemici. Tuttavia, può anche esserti di grande aiuto per rallentare il tuo principale avversario, se non addirittura eliminarlo.. Infatti, non appena ne hai la possibilità, spara ai generatori elettrici per provocare una scarica che rallenterà brevemente Nemesis. Questo ti permetterà di guadagnare un po 'di vantaggio anche se ci sono buone probabilità che ti raggiunga più tardi. D'altra parte, molto più efficace, usa le bombolette rosse esplosive per metterlo fuori combattimento per molti secondi. Avrai così tutta la libertà di sfuggirle per rifugiarti.



Anche se sei al sicuro, Nemesis continuerà a metterti sotto pressione tenendoti d'occhio.

Usa una granata

Infine, ultimo consiglio ma non meno importante, non esitare a lanciargli una granata se ne hai una in tuo possesso. Come un contenitore rosso, avrà l'effetto di metterlo fuori combattimento immediatamente per lunghi secondi, il che ti consentirà di sfuggirlo con estrema facilità.. Inoltre, tieni presente che Nemesis lascerà cadere casse di materiale ogni volta che lo metti fuori combattimento. Prima di mettere le gambe intorno al collo, pensa di andare a raccoglierlo ai suoi piedi. Due di questi ti permetteranno di ottenere parti di armi, mentre gli altri possono darti risorse preziose come le munizioni.


Seguendo tutti questi suggerimenti alla lettera, dovresti essere in grado di sfuggire al grande male di questo episodio in modo relativamente efficiente. Sfortunatamente, non dimenticare che Nemesis rimane un nemico tanto aggressivo quanto spietato. Si verificheranno quindi inevitabilmente mancate accensioni e durante il viaggio farete sicuramente più di un brutto colpo.



Aggiungi un commento a partire dal Resident Evil 3: 5 consigli per sfuggire a Nemesis in modo efficace
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.