gamerslance.com

Prova The Escapists su PS4

 

Le produzioni indipendenti che sfoggiano uno stile a 8 bit (o anche a 16 bit) sono sempre più popolari all'interno della comunità di gioco, nonostante alcuni irriducibili giurano sulla forza della grafica fotorealistica. Eppure è spesso in questi titoli che troviamo concetti originali e terribilmente accattivanti, The Escapists ne è l'esempio perfetto. Dopo una notevole uscita su PC e Xbox One, ecco che il titolo firmato Moldy Toof Studios arriva su PS4 per farvi scoprire le gioie della detenzione carceraria. 




Prison break

Junan's Diary - Day 6 in Center Perks Prison

8:00: le guardie ci svegliano. Avrei dormito ancora un'ora o due, ma non ho intenzione di lamentarmi, la mia cella è abbastanza comoda rispetto alle altre prigioni. Ho la mia scrivania, il mio bagno e persino uno schermo piatto. Per stare dietro le sbarre, abbiamo visto di peggio. Insomma, non c'è tempo per restare, le guardie ci aspettano per l'appello mattutino. Come di consueto verranno annunciati i due parassiti che avranno la possibilità di far perquisire le loro celle. Haha, sono Leveilleur e Mr Toc che l'hanno preso. Fortunatamente, non avevano articoli di contrabbando nella loro cella, altrimenti erano tre giorni in isolamento.

9h00: Direzione refettorio per la colazione. Mentre stavamo mangiando, Alexizaki mi ha chiesto di andare a prendere la candela che Val gli ha rubato. Non ho intenzione di sputare su un simile favore, soprattutto se potrebbe guadagnarmi la sua simpatia e guadagnarmi un po 'di acetosa. Infine, è meglio tenermi a bada, il supervisore signor Anzai ha dovuto correggere Arekuso che ha cercato di mettere un mandale a Walmouss mentre stava mangiando, non era un bel vedere ...


10:00 am: abbiamo tempo libero fino al pranzo alle 13:XNUMX. L'opportunità perfetta per catturare Val in un angolo senza che una guardia se ne accorga e restituire ad Alexizaki ciò che è suo. Né uno né due, alla curva di un corridoio lo castigo e riprendo la famosa candela. Un po 'di soldi in tasca possono solo fare del bene, soprattutto perché Shayann mi ha offerto alcuni oggetti interessanti quando le sono passato accanto durante l'appello mattutino. Ma ho ancora un po 'di tempo per prendere una decisione, ed è meglio che vada a fare una piccola passeggiata, solo per pianificare la mia fuga come dovrebbe essere.



13:00: Le guardie chiamano per il pranzo. Tanto vale non restare in giro, non voglio che le guardie abbiano una cattiva immagine di me, già Kana sembra non avere molta fiducia in me ... penso che sappia che sto tramando qualcosa., Lo farò essere vigili. Fortunatamente per me, non sono il più turbolento. Rmax si lamentò di nuovo del pranzo e mandò via il vassoio, cosa che gli valse alcune spiegazioni con le guardie e un pisolino di un'ora sul pavimento della mensa. Bel provino amico, ma la prossima volta cerca di essere un po 'più diplomatico. Poco prima, mi ha suggerito di andare a intrattenere le guardie per perquisire una cella, ma ho rifiutato. Più sono piccolo, meglio sono Ai detenuti piace fornire feedback durante le routine

14:00: Adesso è il momento di andare a lavorare. Io lavoro in lavanderia, non paga molto, ma è tranquillo e si riempiono facilmente le quote. E soprattutto, ho accesso ai vestiti sporchi dei detenuti e delle guardie, così potrò iniziare a mettere in atto il mio stratagemma. Ho colto l'occasione per lavare un vestito da guardia in più, che ho rubato. Ne avrò bisogno se voglio essere in grado di agire in incognito.


16:00: Un piccolo esercizio per mantenerci in forma. Non è proprio l'idea del secolo bloccare 9 uomini e 1 ragazza che producono molto testosterone in una stanza così piccola, ma ha il vantaggio di essere in grado di mantenerci in forma. Ovviamente, Walmouss ha cercato di imbattersi in me. Penso che abbia avuto rancore contro di me da quando l'ho preso in un angolo per recuperare il coltello di plastica che aveva rubato a Leveilleur. Un vero mascalzone, ma sa che attacca più forte di lui.



17:00: Dopo lo sforzo, il comfort. Anche se preferirei poter fare la doccia da solo (o in bella compagnia), è davvero bello poter crogiolarsi sott'acqua. Bene, non sfuggiamo a commenti fangosi e ad altri sguardi lussuriosi. Va detto che dopo diversi mesi di detenzione, c'è chi sarebbe pronto ad acchiappare qualunque cosa si muova. È nella natura umana, cosa vuoi ...

18:00: Durante la cena, il signor Toc mi ha chiesto di andare a battere Alexizaki. Per semplice piacere o pura vendetta, non lo so, ma preferisco non alienare troppe persone qui. Già Val e Walmouss hanno rancore contro di me, devo avere degli alleati al mio fianco, soprattutto se il mio tentativo di fuga fallisce. Inoltre, il pasto è presto finito, potrò lavorare sul mio piano di fuga durante l'ultimo tempo libero della giornata.

19:00: Mi restano circa 3 ore se voglio raccogliere materiale per scappare. Alla fine sono andato a comprare un file da Shayann. Con quello che ho già, dovrebbe essere sufficiente per superare la recinzione e tirarmi fuori di qui. Mentre avevo quasi finito con questa dannata griglia che mi separa dalla libertà, le guardie hanno fischiato la chiamata serale ... Comunque, il mio tiro è stato calcolato male, mi manca una falsa recinzione per camuffare la mia fuga e per costruirla, sto avranno bisogno di 3 cavi. Non importa, domani mi metterò al lavoro, non ho l'attrezzatura adeguata e soprattutto comincio ad essere stanco.


22:00: Le guardie hanno annunciato i nomi dei due mascalzoni che avranno diritto a una perquisizione nella loro cella prima di andare a dormire. Complimenti per Walmouss, d'altra parte spero che Rmax non abbia nascosto nulla di sospetto nel suo ufficio, la sua bocca grande gli sta già dando abbastanza preoccupazioni del genere.



23: È nel mio interesse continuare a mostrarmi bene alle guardie, è meglio andare a letto senza fare storie. Kana continua a tenermi d'occhio, fortunatamente altre guardie come il signor Anzai sono piuttosto simpatiche. Comunque non mi interessa, ho tutte le carte in mio possesso: domani sera faccio le valigie.

La grande fuga

Come probabilmente avrai capito, la vita da prigioniero in The Escapists non è facile. Infatti, se il tuo obiettivo è scappare, non devi trascurare le routine, questi momenti chiave della giornata a cui dovrai prendere parte pena di attirare l'attenzione delle guardie che ti incontreranno giocherellando allegramente nei corridoi. Inoltre, alcune attività come l'esercizio fisico sono essenziali. Anzi, aumenterai moltiplicando in modo considerevole le sessioni di distensioni su panca, la forza e la vita del tuo personaggio. E poiché le cose possono peggiorare molto rapidamente, sarà necessaria una forza minima per poter andare avanti senza troppi problemi. Anche l'intelligenza sarà una caratteristica importante, poiché è ciò che ti consentirà di candidarti per i lavori che desideri. Questi possono fornire l'accesso agli oggetti necessari per preparare la tua fuga, quindi vale la pena provarne diversi per vedere quali offrono le migliori possibilità.

Molteplici e varie possibilità che dovranno essere ripetute più volte, poiché The Escapists è un gioco in cui impari dai tuoi fallimenti. Quindi, non aver paura di perdere e ricominciare da capo, sapendo che ogni fuga fallita risulterà in 3 giorni di isolamento con la confisca di tutti i tuoi articoli di contrabbando. Basti dire che il gioco non è per tutti, perché il suo ritmo abbastanza lento richiede osservazione e non agire a testa bassa. Tuttavia, ci piace molto collezionare oggetti, provare a scoprire le varie ricette per creare oggetti preziosi o persino esplorare le prigioni dall'alto verso il basso per trovare il luogo perfetto in cui fuggire. Anche le relazioni che hai con gli altri prigionieri saranno essenziali, poiché una volta che la loro barra delle opinioni è piena, puoi farli alleati, ad esempio per fare squadra contro un altro detenuto. Così, eseguendo i favori che ci affidano o donando loro oggetti di contrabbando, aumentiamo la loro stima ed evitiamo di diventare il loro capo di turco. E puoi crederci, sarà meglio essere in buoni rapporti con gli altri detenuti per evitare di attirare l'attenzione delle guardie.

Questa versione PS4 non aggiunge nulla di più alle precedenti edizioni, tuttavia va notato che il gioco con il controller richiede un leggero tempo di adattamento. Del resto siamo in presenza di un gioco che si gioca soprattutto con il mouse e la tastiera e bisogna riconoscere che l'attribuzione dei controlli resta ben eseguita. Confonderemo un po 'i pennelli all'inizio poiché a volte è necessario destreggiarsi bene tra i diversi oggetti del suo inventario, ma finiamo per prendere rapidamente i nostri segni. Proprio come nelle diverse carceri che hanno architetture molto diverse e in cui hanno finito per abituarsi a girovagare. Nonostante il suo stile a 8 bit, The Escapists ha un certo fascino a cui si aggiunge la musica che ha il dono di rimanere un po 'troppo in mente e che ben si attacca all'atmosfera del gioco. Avremmo apprezzato una grafica un po' più avanzata , ma probabilmente l'esperienza non sarebbe stata la stessa.

Verdetto: 7/10

Fine e abbastanza lento nel suo sviluppo, The Escapists è un gioco che richiede investimenti perché sarà necessario moltiplicare i tentativi di fuga infruttuosi per raggiungere i nostri fini. Con le 6 prigioni disponibili e la moltitudine di possibilità per porre fine alla permanenza in prigione del nostro personaggio, c'è molto da fare se si ha un assaggio delle scariche di adrenalina causate dallo sviluppo di piani meticolosi. Deploriamo però alcune incongruenze a livello di AI e l'impossibilità di scegliere la modalità di difficoltà di ogni prigione in modo da poter variare i piaceri.



Aggiungi un commento a partire dal Prova The Escapists su PS4
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.