gamerslance.com

Prova Dragon Age: Inquisition

 

Atterrato lo scorso 20 novembre su console e PC, Dragon Age: Inquisition, sviluppato dal team Bioware a cui dobbiamo Mass Effect, mira a ripristinare l'immagine della saga. Dopo un primo episodio di successo, avevamo il diritto di aspettarci che anche la seconda parte andasse bene. Sfortunatamente la maionese non ha preso e i fan sono rimasti molto delusi. La nuova opera mira quindi a riconquistare il suo pubblico e ad espandere il suo target con la comparsa di una modalità multi, che arriva per la prima volta nella serie. Missione compiuta ? Verdetto nel nostro test!




Il mondo di Thedas è immerso nel caos più totale e scoppia una guerra tra i maghi e l'Ordine dei Templari. Giochi nei panni di un Inquisitore con un curioso marchio nel palmo della mano, che ti garantisce il potere di chiudere le fenditure che squarciano il cielo. Accompagnato come nelle puntate precedenti da compagni di viaggio, che potrai adattare in base alle tue esigenze, la tua missione sarà quella di salvare il mondo, né più né meno. Prima di addentrarci nel nostro test in modo più dettagliato, alcuni dettagli sono importanti per capire l'universo di Dragon Age: Inquisition nel miglior modo possibile. Terzo episodio della saga, questa parte è rivolta da un lato a chi ha già percorso queste terre, ma è possibile anche per i neofiti in materia entrare in gioco, senza aver toccato le prime due opere. Puoi anche andare sul sito di Dragon Age Keep per importare le tue scelte dagli episodi precedenti o crearle da zero per personalizzare il contesto di DAI. Allora potrai lanciarti a capofitto nell'avventura, e Dio sa che la strada sarà lunga e delicata per riportare la calma nelle terre che viaggerai.


È nelle vecchie pentole ...

Tanto per dirti il ​​colore fin dall'inizio, Bioware ha imparato dai suoi errori. Con un secondo episodio che ha più che deluso i fan del drago, del fantasy e dei giochi di ruolo, abbiamo dovuto alzare il livello e metterlo in alto, come una bandiera che erigiamo con orgoglio su un castello di cui abbiamo appena preso il controllo. Il gioco inizia quindi con una creazione del suo personaggio, con un ventaglio di scelte più che onorevole. Sarà quindi possibile per te cicatrizzare e / o tatuare il volto del tuo eroe quanto vuoi, per dargli un taglio di capelli alla moda o no, dipende (peccato che il rendering dia questo aspetto un po 'plastico). Dovrai scegliere tra 3 classi: guerriero, mago e ladro, così come la tua razza tra le seguenti: nano, elfo, umano e qunari. Un po 'più avanti nell'avventura, sarai in grado di specializzare la classe del tuo eroe per ottimizzare ancora di più le sue abilità. Piccolo dettaglio, tutte queste graziose persone inizieranno il gioco nello stesso posto, indipendentemente dalla scelta della classe e della razza.



Una volta che questo lavoro è specifico per qualsiasi gioco di ruolo che si rispetti, equipaggiati con il tuo scudo e la tua spada, o con il bastone del tuo mago, e parti per esplorare le vaste terre del Thedas. Sappi che il mondo è in guerra, che è brutto, anche molto brutto, e che un intero mucchio di lampi verdi al neon illumina il cielo e rovescia un intero gruppo di creature affascinanti che dovrai uccidere per il bene di tutti. Questo per quanto riguarda la storia.

Avventure e occupazione a perdita d'occhio

È difficile parlare di Dragon Age Inquisition senza parlare delle dimensioni delle terre del regno di Thedas. La flora e la fauna, così come il clima, personalizzano davvero l'insieme e costituiscono un vero e proprio patrimonio per l'immersione. Sfortunatamente, possiamo notare qua e là alcune grafiche di qualità inferiore in alcune aree, ma il gioco rimane davvero magnifico nel suo insieme.


Come ogni buon gioco di ruolo, DAI è quindi composto dalla sua missione principale, dalle missioni secondarie, dal crafting e dagli alberi delle abilità. Non mancano anche i celebri romanzi, cari a Bioware, e che si rivelano essere una piccola chicca che i fan della saga non mancheranno di assaporare. Trascorrere lunghe ore cercando di avvicinarsi a un compagno di viaggio, per concludere o meno al chiaro di luna non ha prezzo.

Per quanto riguarda le missioni secondarie, ce ne sono davvero tante, e vi faranno viaggiare per tutta la mappa, a volte in un modo un po 'troppo classico come un MMO, chiedendovi di andare a raccogliere questo tipo di cibo.per salvare gli abitanti del villaggio che stanno morendo di fame. a morte, ma per lo più rimangono nel contesto e servono la trama nel suo insieme.



In questo terzo episodio, nessun incantesimo di guarigione, quindi la creazione e le pozioni giocheranno un ruolo più che cruciale nella tua sopravvivenza. Durante le tue passeggiate, non esitare a prenderti il ​​tempo per esaminare le piante che ti circondano e raccoglierle, al fine di preparare - tra le altre cose - pozioni curative. Lo stesso vale per il ferro, che ti permetterà di migliorare le tue armi e armature. La personalizzazione e le prestazioni del tuo eroe saranno solo migliori. Allo stesso modo, ricordati di cercare bene le tue vittime per raccogliere le ricette per gli oggetti da creare in seguito. In Dragon Age, nulla è perduto, tutto viene riciclato. 

Il potere della forza dell'Inquisizione

Non dimenticare mai che in DAI hai interpretato il ruolo dell'Inquisitore, quello che è lì per radunare gli uomini e portare la pace. E anche pulire la terra da tutte le bestie brutte e chiudere le feritoie. È molto per un uomo che sarai d'accordo. Inoltre, capiamo perché il gioco ha un aspetto strategico tramite il tavolo Staff, situato a Fort Celeste. Su di esso puoi decidere dove inviare i tuoi agenti, aree da sbloccare ... Ti consente di vedere ed estendere il potere dell'Inquisizione tramite tre diversi marcatori: influenza, potere e tempo. Tutti i tuoi compagni di viaggio hanno stabilito i loro alloggi a Fort Céleste, quindi avrai tempo per incontrarli e parlare con loro lì. Mentre ti siedi sul trono, ti verrà anche chiesto di esprimere giudizi volti a decidere il destino di qualcuno, ancora una volta il tuo ruolo sarà decisivo.



A proposito di compagni, un aspetto negativo da notare, durante le tue avventure puoi percorrere il territorio muovendoti a cavallo. Sfortunatamente i team di sviluppo non hanno ritenuto opportuno creare una cavalcatura per ogni membro del gruppo, quindi vedrai solo il tuo personaggio sullo schermo durante questa sessione di guida. Peccato, l'immersione è un po 'indebolita in questo preciso momento.


La morte non è una cosa facile

Per concludere questo test, qualche parola sulla novità del titolo Bioware: multi mode. Questo è completamente indipendente dal solo e quindi non avrà alcuna influenza sul tuo scenario, né sul tuo equipaggiamento. Questa modalità ti permette di giocare con i tuoi amici (fino a 4 giocatori) e consiste soprattutto nel far circolare travi mostruose mentre esplori le mappe alla ricerca di forzieri contenenti monete d'oro ed equipaggiamento. I tuoi piccoli risparmi ti permetteranno di acquistare varie pozioni e forzieri contenenti un intero gruppo di kit di sopravvivenza.

Ci sono alcune preoccupazioni con la regolazione della fotocamera, che a volte altera l'esperienza di gioco in particolare in multiplayer, ma il piacere di giocare con gli amici prende rapidamente il sopravvento. Questa modalità è una sfida raccolta in cui dovrai essere in armonia con i tuoi compagni per evitare di morire troppo spesso e velocemente. Trovando ricette per armature, sarai in grado di sbloccare nuove classi, tre delle quali sono disponibili all'inizio del multi. Da notare il grande ritorno della telecamera tattica, che vi permetterà di prendervi una pausa per dare ordini ai vostri alleati durante i combattimenti, ingiustamente assente durante la seconda parte, sta facendo il suo ritorno alla nostra più grande felicità. Ci dispiace, tuttavia, un inventario troppo disordinato, dove tenderemo a perdersi poiché l'interfaccia avrebbe potuto essere migliorata. Ma ancora una volta, questo è un dettaglio che non influisce sulla qualità del software, poiché il contenuto colossale ha la precedenza su questi piccoli difetti.

Un'ultima parola sulla colonna sonora, che in un tipo di gioco del genere è di particolare importanza. Questo è in perfetta armonia con il titolo e ti trasporterà con incanto nell'universo di Thédas.

Verdetto: 9/10

Dragon Age Inquisition aveva il pesante compito di far dimenticare un secondo episodio poco convinto, per non dire mancato. Con un mondo aperto, missioni secondarie in abbondanza e un'incredibile durata, questo nuovo episodio della saga si sta rivelando più che efficace. Adattato ai fan della serie così come ai novizi, questo episodio è un episodio di riconciliazione ma anche di rinnovamento. Con l'introduzione di una modalità multiplayer, Dragon Age è stato in grado di aggiornarsi e offrire una nuova esperienza di gioco, agendo come un vero e proprio primo Action-RPG sulle console di nuova generazione e aprendo la strada ai prossimi titoli del genere. Bioware è quindi riuscita nella sua scommessa, e il suo software è una vera e propria saga dagli innegabili accenti epici, ponendosi come punto di riferimento in ambito RPG.




Aggiungi un commento a partire dal Prova Dragon Age: Inquisition
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.