gamerslance.com

PC - i3, i5, i7: quali sono le differenze e come si sceglie il processore giusto?


"I7 è meglio di i5 che è meglio di i3", sentiamo spesso nel reparto computer del negozio all'angolo uscire dalla bocca del venditore che è riluttante a spiegare in dettaglio i misteri delle referenze del processore Intel Core. Possiamo davvero biasimarlo? No, perché generalmente ha ragione. Ma non siamo qui per generalità, vogliamo chiare e precise. Una breve guida per comprendere i processori Intel Core.


Alla fine di questa guida, potrai tornare a vedere il ricco rivenditore che ha osato interpretare la gamma di processori Intel Core in modo così errato. Fiery, spinto dalla sete di verità, puoi quindi sfidarlo sul suo stesso terreno e lanciargli con orgoglio il seguente collante: "Allora perché un i3-8100 è più potente di un i7-2600?" ". Da lì, esposta la sua debolezza, il venditore dovrebbe crollare su se stesso prima di implodere in un grido di disperazione. Bene, in realtà ci sono probabilmente persone esperte in un sacco di negozi di computer che sarebbero felici di spiegare in dettaglio le differenze tra i processori della linea Core di Intel. Ma se vuoi assicurarti di non essere mai ingannato, leggi attentamente questo articolo.



Prima di tutto, la designazione "Core" dei processori Intel indica la gamma dell'oggetto. Questo è quello che è più probabile trovare sul tuo computer e include i tre sottotipi di processore che ci interessano: i3, i5, i7. Intel ha anche sviluppato processori i9, ma qui non ci interesseranno. Inoltre, esistono altre gamme, come ad esempio Pentium o Celeron, ma non le menzioneremo neanche in questa guida.


Ora che sappiamo da dove partiamo, possiamo spiegare da sinistra a destra i numeri e le lettere che compongono il riferimento dei processori.

3, 5, 7, 9 ... E poi che altro? 11 forse?

Se volessimo mantenerlo semplice e veloce, potremmo rimanere sul primo numero della denominazione. È vero che in generale, maggiore è questa cifra, più potente è il tuo processore perché indica indirettamente il suo numero di core. Quindi gli i3 hanno due core fisici, gli i5 ne hanno quattro e gli i7 ne hanno ... anche quattro. Ma allora l'i5 e l'i7 sono la stessa cosa? No, e spiegheremo perché:



  • L'i3 è un processore che ha due core fisici ma che è dotato della tecnologia SMT (Simultaneous Multi Threading) che Intel chiama Hyper-threading. Per dirla semplicemente, ciò significa che l'uso di core fisici è ottimizzato per ottenere prestazioni, in modo che Windows rileverà 4 core in totale (due core fisici e due core logici). Ciò non significa che il guadagno in termini di prestazioni sia raddoppiato, ma in genere si parla di una potenza maggiore del 15-20%.
  • L'i5 è un processore che ha quattro core fisici e può funzionare a frequenze più alte perché è dotato in particolare della tecnologia Turbo Boost. Quest'ultimo permette di aumentare la frequenza dei cuori, purché la temperatura non si alzi troppo. Tuttavia, non dispone di Hyperthreading.
  • L'i7 è anche un processore quad core fisico, ma ha anche Turbo Boost e Hyperthreading.

Per riassumere:


In generale, i processori i3 vengono scelti per un utilizzo limitato all'automazione d'ufficio e alla multimedialità, anche se alcuni modelli possono essere utilizzati per il gaming in configurazioni a basso costo. Gli i5 sono spesso il miglior rapporto qualità / prezzo per il gioco, e gli i7 sono solitamente riservati all'uso professionale (simulazioni, editing video ...) anche se possono salvare alcuni FPS nel gioco in determinate condizioni.

E il resto?

Quindi, la prima cifra del secondo segmento specificherà la generazione del processore. Lì, niente di complicato, più alta è la cifra, più recente è la generazione. Intel dà anche nomi alle sue generazioni di processori, ad esempio un processore "Skylake" è di sesta generazione e un "Kaby Lake" di settima per esempio. Questo è il motivo per cui puoi applicare una colla al nostro venditore che non era molto informato prima! Ricorda, un i6-7 è più potente di un i3-8100 perché nonostante il secondo abbia più core, è 7 generazioni indietro rispetto al primo! 2600 generazioni che rappresentano diversi anni durante i quali Intel ha costantemente migliorato il proprio hardware. Questo è il motivo per cui non dovremmo fare affidamento sul primo numero.




I seguenti numeri corrispondono alla potenza del processore nella sua generazione. Ancora una volta, più alto è il numero, più il processore si trova in una posizione "alta" nella propria generazione. Ad esempio, possiamo dire che un i5-6400 è meno potente di un i5-6500.



Infine, a volte c'è una lettera alla fine del riferimento. Quest'ultimo indica una caratteristica particolare del processore e può essere di diversi tipi. Ecco i più comuni:

  • "K" significa che il processore è overcklockabile. In altre parole, è sfrenato e si può aumentare la sua frequenza con una manipolazione nel BIOS. Questo tipo di processore è di particolare interesse per i giocatori.
  • "U" significa che il processore ha un basso consumo energetico. Si trovano spesso nei laptop.
  • "H" significa che il processore incorpora prestazioni grafiche migliorate.

Ovviamente ci sono delle eccezioni a questo framework esplicativo, ma dovrebbe comunque permettervi di orientarvi meglio per scegliere un processore che soddisferà le vostre esigenze. La cosa più importante è senza dubbio non limitarsi a una sola indicazione: né la frequenza (Ghz) ​​né il numero di modello sono sufficienti da soli per definire correttamente le capacità di un processore.



Aggiungi un commento a partire dal PC - i3, i5, i7: quali sono le differenze e come si sceglie il processore giusto?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.