gamerslance.com

GWENT: The Witcher Card Game - I nostri suggerimenti per iniziare


In occasione dell'uscita ufficiale del gioco GWENT: The Witcher Card Game sulla piattaforma Steam, vi diamo alcuni consigli su come condurre al meglio le vostre prossime battaglie. 

Un vero spin-off della licenza di The Witcher, e più in particolare della terza opera, GWENT: The Witcher Card Game è un gioco di combattimento basato su carte molto ispirato a Gwynt. Spiegazioni: in The Witcher 3, i giocatori erano fatti sedere vicino a un tavolo, per combattere battaglie più o meno feroci, con il loro mazzo di carte Gwynt. Questo minigioco all'interno del gioco è davvero molto interessante e ha il merito di portare una meccanica aggiuntiva a The Witcher 3: Wild Hunt.




Mentre molti giocatori non hanno apprezzato il Gwent, altri hanno davvero amato questo mini-gioco e quindi hanno partecipato alla versione beta di GWENT: The Witcher Card Game, non appena è stato rilasciato gratuitamente sulle varie piattaforme. Da allora, CD PROJEKT RED ha abbandonato le versioni console del titolo per concentrarsi sul suo sviluppo su PC e sui port su smartphone. In ogni caso, non poteva mancare un articolo che riassume alcuni nostri consigli e soprattutto i nostri consigli per vincere le vostre gare sul titolo.


Le regole di Gwent

Prima di darvi un nostro consiglio, ricordiamo alcuni elementi del gioco e soprattutto le regole di esso. Iniziare, il giocatore dovrà scegliere una fazione base tra quelle proposte: Regni del Nord, Skellige, Mostri, Scioa'tael, Nilfgaard e altri. Scegliendo una fazione, il giocatore si appropria di un mazzo composto da 25 carte in totale (effetti, creature, incantesimi, leader, ecc.), Di cui 4 Gold, 6 Silver, altre 16 e un Leader. Esistono diversi livelli di carte, vale a dire carte Oro e carte Argento. Ad esempio, le carte Oro non sono influenzate dagli effetti del tempo (ne parleremo più avanti). Carte di tipo creatura hanno un numero che rappresenta i loro punti di attacco. Altri sono incantesimi che ti consentono di infliggere danni alle carte nemiche o di beneficiare di bonus per il tuo esercito. Carte a effetti meteorologici Quanto a infliggere danni secondo le linee di attacco: in The Witcher 3, la carta “pioggia torrenziale” abbassava i punti di attacco delle carte poste sulla linea “assedio”, per esempio.




All'inizio di una partita, peschi 10 carte a caso e avrai l'opportunità di scambiarne 3. Quindi il campo di battaglia si apre davanti ai tuoi occhi. È composto da due parti distinte, il tuo e quello del nemico. In ciascuna di queste parti ci sono tre righe: attacco corpo a corpo (1a riga dall'alto), Attacco a distanza (2a riga) e quello dell'assedio. Alcune carte possono essere posizionate su due linee diverse, quindi dovrà essere fatta una scelta. Altri, invece, possono essere posizionati solo su una stessa riga. Per quanto riguarda il gioco, il giocatore con il maggior numero di punti vincerà il round. Sapendo che per vincere la partita, devi vincere due round. Alla fine di ogni round, tutte le carte vengono rimosse dal campo di gioco (con le eccezioni) e ritornano al tuo cimitero.

Ovviamente ci sono sottigliezze nel gioco, ma descriverle tutte non parlerebbe ai lettori. Basti dire che per padroneggiare GWENT: The Witcher Card Game, ci vorranno molte ore per allenarsi per vincere tutti i suoi giochi. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a muovere i primi passi nel gioco PROJEKT RED CD.

I nostri suggerimenti e consigli

  • Domina una fazione

Come ti abbiamo spiegato in precedenza, il giocatore sceglie una fazione e quindi un mazzo base sin dal lancio del gioco. Ovviamente è possibile cambiare fazione in ogni momento. Inoltre, ti consigliamo di provare questi diversi mazzi per scoprire quale ti si addice meglio. Dopo questo periodo di prova, cerca di mantenere la stessa fazione per un po 'di tempo per conoscere tutte le complessità delle carte scelte. Un giocatore che ha familiarità con le proprietà e le sottigliezze offerte dalle carte nel suo mazzo avrà maggiori possibilità di vincere la partita. Va notato che il tuo Anche la carta “chef” è importante e dovrai conoscerne gli effetti per poterla utilizzare al momento giusto.




  • Componi il tuo mazzo

Inoltre, dopo aver scelto il tuo mazzo, sappi che è possibile modificarlo tramite una delle schede del menu principale. E fuori dal campo di battaglia, passerai la maggior parte del tuo tempo lì. Sarà possibile cambiare le carte predefinite con quelle nuove ottenute tramite barili (a pagamento). Questo richiederà tempo poiché devi leggere le descrizioni delle carte per conoscere i loro bonus o penalità, e soprattutto molti aggiustamenti. A un certo punto potremmo pensare che una carta sarà piuttosto interessante, ma una volta in gioco, finiamo per renderci conto che alla fine non si adatta al nostro modo di giocare o anche alla nostra strategia. Percorrerai quindi più fasi di test prima di riuscire a costruire il mazzo perfetto per te e per la tua tecnica.

  • Sviluppa strategie personali

Mentre componi il tuo mazzo, ti renderai conto che alcune carte hanno specificità più o meno interessanti. Approfittane per sviluppare le tue strategie personali. Facciamo un esempio per illustrare il punto. Come sai, tra un round e l'altro non ottieni nuove carte, o molto poco. C'è un massimo di 3 round da fare, quindi dovrai prestare attenzione al numero di carte che hai in mano. Quindi, evita di giocare 8 carte nel primo round perché ne restano solo 2 per i successivi. Tuttavia, alcune carte possono permetterti di pescarne alcune dal tuo mazzo. Quindi puoi avere la superiorità numerica sul tuo avversarioce che in realtà non è trascurabile. Quindi cerca di spingere il tuo avversario a mettere quante più carte possibile, per avere il vantaggio.




  • Conosci i dettagli delle altre fazioni

Se ogni fazione ha le sue specificità, non è per niente. Ti consigliamo vivamente di conoscerli, anche se non li giochi. La fazione "Mostri", come nel gioco The Witcher 3: Wild Hunt, ha essenzialmente carte che vanno sulla linea Melee. Quando ti trovi di fronte a questa fazione, prega per una carta effetto meteo che influenzi questa detta linea. Soprattutto perché questa stessa fazione ha carte che ne richiedono altre. Ad esempio, una carta da 5 ghoul posta sul campo di battaglia può richiamarne altre 2 identiche, giocate istantaneamente. Quindi, il tuo avversario avrà piazzato solo una carta a 5 punti ma finirà con una forza di 15 ... È molto destabilizzante. Conoscere le specificità dei mazzi permette di anticiparle e trovare una soluzione per soddisfarle al meglio. Un altro esempio, il mazzo Scioa'tael è fondamentalmente composto da carte creatura che giocano sulla seconda o terza fila.

  • La formazione, la chiave del successo!

Non è un segreto, mentre il fattore fortuna può funzionare a tuo favore mentre peschi le tue carte, alcuni giochi si dimostreranno piuttosto difficili da vincere, mentre altri saranno relativamente semplici. Dipende principalmente dalle tue carte iniziali, da quelle che il tuo avversario avrà pescato all'inizio del gioco e dal tuo pensiero. La pratica ti permetterà di trovare alcune combinazioni piuttosto interessanti da giocare. È la chiave del successo.

Come puoi immaginare, questi pochi suggerimenti potrebbero non essere applicabili a tutti i giocatori e non sono un elenco esaustivo di tutti i suggerimenti del gioco. Ognuno adotta la propria tecnica a seconda del proprio mazzo e dell'approccio al combattimento, ma ci sono alcune cose menzionate in questo articolo che possono aiutare i neofiti o anche i giocatori più anziani. condito (lo speriamo).



Aggiungi un commento a partire dal GWENT: The Witcher Card Game - I nostri suggerimenti per iniziare
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.