gamerslance.com

FAQ | The Last of Us Part II - Tutto ciò che devi sapere sul gioco

 

Più di 5 anni fa, Naughty Dog ha rilasciato un UFO che avrebbe rivoluzionato i videogiochi e segnato le menti di tutti i giocatori. Capirai, questo è The Last of Us, pubblicato per la prima volta su PlayStation 3 nel 2013, poi in una versione rimasterizzata su PlayStation 4. È stato durante l'E3 2018 che gli sviluppatori hanno deciso di mostrare un trailer della storia accompagnato da sequenze di gameplay della seconda puntata. della licenza, sobriamente chiamata The Last of us Part II. Da allora, il software ha continuato a mostrarsi e ad aumentare il livello di clamore tra i giocatori. Riepilogo delle informazioni finora note. 




Qual è lo studio dietro The Last of Us Part II?

Come detto prima, lo studio dietro la licenza di The Last of Us è Naughty Dog, una sussidiaria di Sony Interactive Entertainment. Lo studio è noto principalmente per le opere che raccontano le avventure di Nathan Drake in Uncharted. ma hanno anche sviluppato licenze come Crash Bandicoot o anche Jak & Daxter. Uno dei volti noti e riconosciuti dello studio è Neil Druckman, nominato vicepresidente nel 2018 dal regista Evan Wells. È anche il direttore creativo di questa seconda opera.

Cos'è la licenza di The Last of Us?

Per tutti coloro che non avrebbero mai giocato alla licenza The Last of Us, un piccolo punto di ricapitolazione è essenziale. E per questo, niente di meglio che prendere come esempio la prima opera. The Last of Us è un gioco di azione e avventura survival horror, in terza persona, la cui storia ha come cornice spazio-temporale un mondo post-apocalittico devastato da una pandemia che ha colpito gli umani trasformandosi in zombie (chiamati qui “snapper” per alcuni). Questo cambiamento improvviso è dovuto principalmente a un fungo chiamato cordyceps.




Il giocatore ha quindi avuto (solo) l'opportunità per interpretare Joel (doppiato da Troy Baker), un padre, accompagnato da"Ellie (doppiato da Ashley Johnson), una giovane ragazza che sembra essere la cura per questa epidemia. Insieme, attraverseranno tutto il territorio americano poiché Joel è incaricato di scortarlo alle autorità alleate per fabbricare un rimedio grazie a Ellie. Ovviamente, questo duo ha letteralmente fatto esplodere lo schermo ed è diventato un'icona sulla scena dei videogiochi.

Che stile di gioco?

Fondamentalmente basato sul gameplay integrato nel primo gioco, Ci aspettiamo anche un gioco di azione e avventura con accenti survival-horror per The Last of Us Part II. Inoltre, a parte l'aspetto dello sparatutto in terza persona, c'era anche una forte dimensione di sopravvivenza, poiché le munizioni e le armi erano piuttosto rare. Era quindi necessario prestare attenzione alle proprie risorse e cercare più posti possibili per trovare munizioni. È stato anche possibile trovare materiali per creare kit per la cura, o cocktail molotov e soprattutto per migliorare le proprie armi (pistole, fucili, arco, ecc.).

E secondo il video di gameplay svelato all'E3 2018, durante il quale abbiamo diritto a una sequenza in cui Ellie deve affrontare un gruppo di umani violenti e armati fino ai denti, troviamo chiaramente le stesse meccaniche di gioco della prima opera : infiltrazione, distrazione grazie a oggetti nell'ambiente (bottiglia, mattone), attacco discreto, trovare la migliore copertura possibile per sfuggire alle forze nemiche ... La sequenza, soprattutto quando Ellie si nasconde sotto l'auto, suggerisce che ci saranno probabilmente più possibilità prendere in prestito per infiltrarsi e nascondersi rispetto al primo gioco. Il che può essere molto interessante, soprattutto per i giocatori perfezionisti che cercano assolutamente di eseguire una corsa perfetta, in completa infiltrazione.




Una data di uscita?

Una prima data di uscita per The Last of Us Part II è stata svelata durante lo State of Play il 24 settembre. Atteso come il Messia dai fan della prima ora e dai neofiti della licenza, il software Naughty Dog doveva sbarcare il 21 febbraio 2020 su PlayStation 4. Sfortunatamente, hanno annunciato un primo rinvio per The Last of Us II. E mentre l'app doveva sbarcare il 29 maggio 2020, l'epidemia di COVID19 e le sue conseguenze sull'industria dei videogiochi hanno deciso: Naughty Dog ha annunciato all'inizio di aprile un secondo rinvio. Infine, è stato durante l'ultima settimana di aprile che è stata annunciata ufficialmente la nuova data di rilascio: The Last of Us Part II arriverà il 19 giugno per PlayStation 4. 

Il gioco sarà disponibile su PS5?

Se fino a pochi mesi fa c'erano dei dubbi, soprattutto per quanto riguarda un'uscita su PlayStation 4 o PlayStation 5, ora le cose sono sistemate. The Last of Us Part II arriverà su PlayStation 4. D'altronde non è da escludere, come per il suo maggiore, che lo studio decida successivamente di rimasterizzare questa seconda opera per la prossima console di Sony.

Quale sarà la storia di questa opera?

A partire da ora, la sinossi completa di The Last of Us Part II è un segreto ben custodito dagli sviluppatori, ben noti per essere riusciti a mantenere la sorpresa fino all'ultimo momento. Neil Druckmann ne parla molto poco durante le sue interviste o altre esibizioni. È noto anche per questo.



Tutto ciò che si può trarre dalle informazioni riguardanti lo scenario di questa seconda opera è distillato nei vari video pubblicati fino ad oggi. Uno svelato alla Paris Games Week 2017 mostra un gruppo di fanatici religiosi, i Serafiti, che hanno rapito una donna e la torturano in una sequenza piuttosto violenta e oscura. (video sopra). Anthony Newman lo spiega in un'intervista a Gamesradar:


Sono super assassini e il modo in cui comunicano con i fischi permette loro di coordinarsi senza rivelare al giocatore esattamente quello che stanno facendo […] Puoi prestare attenzione, ma ottieni solo informazioni parziali sui loro piani. Questo li rende molto più spaventosi [...]

Non è ancora chiaro quale ruolo giocheranno questa band e questa donna nella trama di The Last of Us Part II (alcune voci dicono che sia la madre di Ellie), ma sicuramente avranno un ruolo importante nel progetto il giovane protagonista. Sì, ricordiamoci, in un primissimo video (sotto), pubblicato nel 2016, vediamo per la prima volta Ellie e Joel, riuniti di nuovo. Nell'ultimo segmento di questo video, Ellie spiega che intende uccidere tutti i suoi nemici, fino all'ultimo. Quindi vuole vendetta, ma per cosa esattamente? Non ci sono spiegazioni chiare da darti su questo punto.

In uno degli ultimi video, quello trasmesso durante l'E3 2018, apprendiamo di più sul contesto di questa seconda opera. Ellie e Joel sembrano essersi uniti a un gruppo, composto da adolescenti e adulti, che sembra abbastanza ben organizzato. All'inizio del video, troviamo Ellie, a una festa organizzata da questa nuova comunità, che viene addestrata per unirsi alla pista da ballo da una ragazza di nome Dina. Alla fine di questa sequenza, Ellie e Dina si baciano. Ciò confermerebbe quindi l'orientamento sessuale di Ellie, già parzialmente esposto nel DLC Left Behind di The Last of Us. Ma non è tanto la questione della sua sessualità, anche se molti giocatori si dicono indignati da questo aspetto (e anche questo). nel XNUMX ° secolo, a quanto pare, ben fatto) ma piuttosto il contrasto con la sequenza di gioco che mostra due volti di Ellie: questo giovane adulto in via di sviluppo che cerca di adattarsi (e forse trovare l'amore).) e la giovane donna vendicativa violenta quanto il mondo esterno può esserlo. Dina, inoltre, gli fa capire che tutti gli altri membri della comunità “dovrebbero avere paura di lei”.

Dobbiamo giocare primi, prima?

È davvero meglio giocare a The Last of Us, prima dell'uscita di quest'opera, perché le due storie si susseguono. Capirete, troviamo i due protagonisti del primo titolo, in nuove storie. Approfitta di questo tempo, di durata indefinita, per lanciare le avventure originali di Joel ed Ellie.

Chi saranno i personaggi giocabili?

Subito dopo l'uscita del video dell'E3 2018 per The Last of Us Part II, i giocatori hanno appreso le seguenti notizie: sarà possibile interpretare Ellie solo come personaggio giocabile. È stato durante un'intervista con IGN che il direttore creativo del gioco, Neil Druckman, ha divulgato questa informazione annunciando sobriamente:

[…] Sì, Ellie è l'unico personaggio giocabile nel gioco […]


Tuttavia, lo apprendiamo più tardiEllie sarà probabilmente accompagnata da un'intelligenza artificiale. Punto su cui non abbiamo più informazioni, ad oggi.

Qual è la durata di conservazione?

Per quanto riguarda la durata di The Last of Us Part II, non è ancora noto. Un'altra informazione ben tenuta da Naughty Dog. In confronto, possiamo darti quello della prima opera, che varia tra le 15 e le 20 ore. Il gioco infatti voleva essere molto lineare e non permetteva di sondare un open world, essendo tutto praticamente sceneggiato ma già molto adatto per un gioco basato principalmente su una narrazione. Per il DLC Left Behind, la durata era di 2-3 ore. Pertanto, potremmo aspettarci una durata uguale per questa seconda puntata, anche se avere accesso a un mondo leggermente più aperto sarebbe davvero il benvenuto. 

Una modalità multiplayer?

Per la dimensione multiplayer, sebbene i co-direttori del progetto avessero annunciato che il gioco avrebbe avuto una modalità multiplayer durante l'E3 2018, oggi è abbastanza diverso. Il 26 settembre 2019, durante Outbreak Day, lo abbiamo scoperto lo studio ha cancellato il multiplayer su The Last of Us Part II. Il gioco sarà quindi essenzialmente da solo. Potrebbe emergere una modalità multiplayer, ma molto più tardi. 

Diverse versioni previste (collezionista, edizione speciale)?

È stato dopo lo State of Play del 24 settembre che abbiamo ricevuto le informazioni: Naughty Dog ha in programma 4 diverse edizioni di The Last of Us Parte II. Per il momento sono state confermate solo per gli Stati Uniti. Ecco comunque il loro contenuto:

  • The Last of Us Part II - Standard Edition

- Il gioco base (fisico e digitale)
- Bonus pre-ordine.
- Un avatar digitale per PlayStation 4.

  • The Last of Us Parte II - Edizione speciale

- Il gioco base
- Le Steelbook
- Un artbook sul set di 48 pagine, di Dark Horse
- Bonus pre-ordine
- Contenuti digitali: un pacchetto di 6 avatar e un tema dinamico per PlayStation 4.

  • The Last of Us Part II - Edizione da collezione

- Il gioco base
- Le Steelbook
- Un artbook sul set di 48 pagine, di Dark Horse
- Bonus pre-ordine
- Contenuto digitale: un pacchetto di 6 avatar, un tema dinamico per PlayStation 4, la colonna sonora e un mini artbook.
- Una statuetta di Ellie.
- Una replica del braccialetto di Ellie.
- Un pacchetto di 5 adesivi.
- Un pacchetto di 6 spilli.
- Una litografia con una lettera di ringraziamento.

  • The Last of Us Part II - Ellie's Edition

- Il gioco base
- Le Steelbook
- Un artbook sul set di 48 pagine, di Dark Horse
- Bonus pre-ordine
- Contenuto digitale: un pacchetto di 6 avatar, un tema dinamico per PlayStation 4, la colonna sonora e un mini artbook.
- Una statuetta di Ellie.
- Una replica del braccialetto di Ellie.
- Una replica dello zaino di Ellie.
- Una patch del gioco.
- Il vinile della colonna sonora.
- Un pacchetto di 5 adesivi.
- Un pacchetto di 6 spilli.
- Una litografia con una lettera di ringraziamento.



Aggiungi un commento a partire dal FAQ | The Last of Us Part II - Tutto ciò che devi sapere sul gioco
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.