gamerslance.com

Death Stranding - Come ottimizzare le consegne di merce


Se il colosso sviluppato da Kojima Productions, Death Stranding, è attualmente sulle bocche e sugli schermi televisivi dei giocatori, è giusto che sia così perché il software è appena approdato su PlayStation 4. L'avventura propone di incarnare Sam Porter Bridges, una leggenda conosciuta in questo mondo diviso e apocalittico, il cui obiettivo, tra gli altri, è fornire vari beni. Ecco una guida per aiutarti a ottimizzare le consegne di merce e le loro prestazioni in termini di Mi piace e punti di recensione. 




Durante l'avventura di Death Stranding, ai giocatori viene chiesto di consegnare merci a varie strutture sparse in questa America apocalittica che devono essere ricostruite. Ogni consegna, una volta giunta a destinazione, viene valutata utilizzando un sistema di like (la nostra guida su questo argomento), in base a vari criteri: tempo di consegna, percorso (i) percorso (i), stato della merce…. L'obiettivo è, ovviamente, portare le merci più intatte possibili nell'infrastruttura desiderata per raccogliere il maggior numero possibile di questi piccoli pollici blu. Notiamo inoltre che i dilettanti di platino dovranno interessarsi più particolarmente all'ottimizzazione delle consegne di merce poiché a questo sono legati diversi trofei: “La nascita di una leggenda”, “Il portatore del popolo” oppure “ Il vettore più famoso del mondo ”(l'elenco dei trofei può essere visualizzato qui). Ecco alcuni suggerimenti per ottimizzare le consegne di merce.

La preparazione è la chiave 

Come dice il proverbio, la prevenzione è la cura. Pertanto, è consigliabile trascorrere un po 'di tempo su un terminale per essere meglio preparati per la consegna successiva. Fin dall'inizio viene implementato un meccanismo di gioco, che pone più o meno problemi a seconda della situazione riscontrata: la maggior parte degli oggetti in Death Stranding sono suscettibili a vari danni. Ciò può essere dovuto a una caduta del personaggio e quindi degli oggetti, o di forti precipitazioni in un'area attraversata. Ovviamente, molti altri elementi possono influenzare la barra dei danni di questi oggetti, su questo torneremo più avanti. Per ora, mentre le merci possono subire danni, lo stesso vale per l'equipaggiamento di Sam.




In effetti, dovrai prestare costantemente attenzione alle condizioni degli strumenti e dell'attrezzatura di Sam. Ad esempio, mentre vaghi, gli stivali di Sam si consumeranno rapidamente. È meglio quindi cambiarli, facendone di nuovi grazie ai diversi materiali da raccogliere nel mondo ma anche usando le erbe sui piedi. Ti consigliamo di portarne un po 'sempre con te in modo da non farti prendere alla sprovvista, poiché camminare con le scarpe distrutte può ferire Sam. Esempio tra molti altri, ti consigliamo vivamente di controllare gli indicatori di danno della tua attrezzatura principale tramite il terminale di un'infrastruttura prima di accettare qualsiasi consegna. Questo ti consentirà di essere più efficiente in seguito e in grado di consegnare la merce correttamente. Quindi assicurati di avere i migliori strumenti e attrezzature possibili, in una quantità ragionevole, per sopravvivere a ciò che verrà.

Prima di partire per qualsiasi consegna, vi consigliamo quindi di portare sempre con voi: un'ancora da arrampicata, da 2 a 3 scale e un ulteriore paio di scarponi. Sebbene questi oggetti aumentino il carico da trasportare per Sam, sono di grande utilità. I PCC sono altrettanto interessanti perché ti permettono di costruire infrastrutture: ponti, generatori, torri di guardia, contenitori di stoccaggio ... È sempre bene averne almeno uno con te, perché possono salvare la giornata in caso di una situazione critica. e sarà senza dubbio in grado di fornire assistenza ad altri giocatori. Una volta sbloccati gli spray intasanti, non esitate ad utilizzarli: consentono di riparare i contenitori di merci danneggiati (e non la merce che vi è contenuta, fate attenzione alla sfumatura).



Più avanti nel gioco, avrai l'opportunità di dotarti di nuovi oggetti: scheletri per migliorare il carico trasportato da Sam, per correre con molti carichi o per mantenere più stabilità su terreni accidentati; vettori galleggianti; varie armi per combattere contro MULE e bloccati, armature ... Pertanto, dovrai riflettere attentamente sulle minacce che potresti incontrare per non sovraccaricarti inutilmente. Come indicato sopra, studia il terreno e pianifica di salire scale e ancoraggi di conseguenza se le montagne e le scogliere sono sulla tua strada. Non dimenticare di avere qualcosa per cui lottare in caso di scontro, ma considera anche di mantenere un piccolo margine nel caso in cui cambi percorso durante la consegna per lasciare la merce smarrita altrove. I trasportini galleggianti possono essere di grande aiuto nel caso in cui trovi molti oggetti smarriti, materiali o in caso di raid in un campo MULE, ma non saranno in grado di seguirti se viene utilizzata un'ancora. una scala posta verticalmente le infrastrutture (scale, pannelli, ecc.) sono dei veri e propri beni da non trascurare Distribuire saggiamente le merci è essenziale


Sapere è potere. Schiva anche. 

La conoscenza è fondamentale in Death Stranding. In particolare vi permetterà di anticipare vari incontri o difficoltà. Pertanto, non esitare a guardare la mappa prima di iniziare il viaggio per tracciare strade e percorsi sicuri. Tutto quello che devi fare è posizionare i punti di riferimento con il tasto quadrato e collegarli con il joystick, per tracciare un percorso. Tuttavia, non seguirla ciecamente. Questo percorso ti offre il percorso più diretto verso la tua destinazione e non tiene conto della topografia del terreno. Quindi ricordati di consultare la mappa per vedere se non dovresti aggirare un dirupo o una montagna perché potresti trovarti in situazioni difficili, soprattutto se Sam è molto impegnato.



La topografia dei luoghi essendo indicata in modo abbastanza preciso, potrete trovare i corridoi accessibili nella catena montuosa del mondo, individuare le zone a rischio (MULE o Stranded) o altre per trovare un passaggio sicuro verso la vostra destinazione. Ricorda, inoltre, che i MULE ti individueranno abbastanza facilmente e inizieranno a darti la caccia al primo sguardo per recuperare i tuoi beni. La buona notizia è che puoi contrastare il loro sistema di allarme utilizzando lo scanner (R1) al momento giusto. Infatti, non appena il loro sistema ti avrà individuato, attiva il tuo odradek per neutralizzarlo. Potrai muoverti furtivamente in quest'area. Un incontro con gli Stranded potrebbe anche essere dannoso per te, soprattutto se vieni scoperto e perdi tutti i tuoi beni. La cosa migliore è ovviamente evitare i MULE e le aree bloccate. 

Inoltre, durante il viaggio, non lesinare sul pulsante R1 che attiva lo scanner odradek. Indicherà così la topografia dell'area, attraverso un sistema di segnaletica: fiumi, montagne, rocce, pendii ripidi, ecc Questo è abbastanza efficace di per sé, e lo è ancora di più quando si entra in un'area bloccata. Lo scanner si attiverà ed emetterà suoni non appena ti avvicini a uno di essi. Con queste informazioni, sarai in grado di schivare la sagoma di Stranded per non farti prendere. Lo scanner ha quindi un ruolo preventivo da non trascurare e dovrebbe diventare il tuo migliore amico.


E se è forgiando che diventi un fabbro, stai tranquillo, man mano che avanzi, memorizzi l'ubicazione delle aree a rischio e riuscirai a evitarle senza nemmeno consultare la tua mappa.

Conosci te stesso

Grande filosofo dei tempi antichi, Blaise Pascal non ha certo messo le mani su Death Stranding eppure la sua affermazione “devi conoscere te stesso” è molto rilevante per questa esperienza di gioco. È conoscendo i limiti e le capacità di Sam, che tendono ad evolversi positivamente con il progredire dell'avventura, che i giocatori saranno in grado di fare le migliori consegne possibili.. Infatti, Sam è in grado di trasportare un certo carico, rappresentato dall'unità di chilogrammi. Ad esempio, durante il capitolo 2, è possibile fargli trasportare fino a, approssimativamente, 125 kg di merce. Oltre a ciò, Sam non sarà in grado di correre e sarà molto indebolito, tra le altre cose, l'indicatore di energia che lo attesta. Sì, anche il nostro assassino di zombi ha i suoi punti deboli.

Pertanto, si consiglia di non superare il carico massimo per essere più efficienti. Distribuire la merce nel modo più uniforme possibile in modo da non creare squilibri a Sam. Sì, capirai, tutto è questione di equilibrio e precisione: se Sam porta troppe merci sul braccio destro, e pochissimo sul sinistro, sarà sbilanciato e potrà cadere più facilmente. Pertanto, conoscendo le capacità del protagonista e agendo in modo logico e corretto, le consegne delle merci saranno più semplici. L'utilizzo dell'organizzazione automatica della merce è fortemente consigliato poiché ottimizzerà sempre il modo in cui gli oggetti vengono distribuiti sulla schiena di Sam.



Aggiungi un commento a partire dal Death Stranding - Come ottimizzare le consegne di merce
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.