gamerslance.com

ANTEPRIMA | Su un testato Super Mario 3D World + Bowser's Fury su Nintendo Switch

 

Dal Nintendo 64, ogni console domestica Nintendo ha offerto un concetto unico di Super Mario 3D. Su Wii U, tuttavia, era un po 'diverso perché con Super Mario 3D World, lo sviluppatore giapponese ha rilevato le basi di Super Mario 3D Land su 3DS, ovvero un mix intelligente tra i giochi 2D ei vantaggi del 3D. Per il 35 ° anniversario della licenza, Super Mario 3D World torna su Nintendo Switch ma non è solo: fa il suo ingresso una nuova modalità di gioco chiamata Bowser's Fury e il minimo che possiamo dire è che è furiosamente attraente.




Chatta quindi, il gameplay è cambiato?

Super Mario 3D World + Bowser's Fury è quindi un port del gioco rilasciato su Wii U nel 2013 con un "piccolo" qualcosa in più, ma iniziamo prima con la parte di Super Mario 3D World. L'azione si svolge nel regno dei Libellas, popolato da fate che sembrano interessare Bowser. Quest'ultimo decide quindi, a suo piacimento, di rapirli. No, per una volta Peach è sana e salva. Meglio, anche, partecipa all'avventura: a differenza del solito, Mario non è l'unico personaggio giocabile. Oltre a lui e Peach, ci sono anche Luigi e un rospo. Se sei più abituato al vecchio Super Mario 3D o al recente Super Mario Odyssey, sappi che Super Mario 3D World offre una struttura di gioco diversa, più simile a quella dei giochi 2D. Qui abbiamo diversi mondi con mappe interattive come Super Mario Bros. che portano a livelli sicuramente in 3D ma meno ampi e più lineari, più incentrati sulla piattaforma pura e dura oltre che sul punteggio. Sulla carta può sembrare meno ambizioso ma in realtà Super Mario 3D World è un gioco che offre un gameplay di alta qualità che rende omaggio agli episodi 3D tanto quanto a quelli 2D. Il level design è il più esemplare ed è lo stesso per la maggior parte del gioco: la diversità delle situazioni, i molteplici ritrovamenti del gameplay, la sfida crescente, un contenuto che sa espandersi e sorprendere ...




Torneremo in dettaglio alle specifiche di Super Mario 3D World durante il test, il contenuto rimane sostanzialmente identico alla versione Wii U. Nell'ambito dell'anteprima, saremo più interessati al lavoro svolto con il porting di Nintendo Switch perché, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, ci sono delle modifiche che rendono il gameplay ancora più divertente. Prima di tutto, tieni presente che la velocità e la fluidità del movimento sono state migliorate, risultando in sequenze di movimento e platform più precise e veloci, senza che sia esagerato e confuso. C'è anche una nuova azione, il rotolo arriva direttamente da Super Mario Odyssey e si inserisce perfettamente nel gioco. Inoltre, con la “Super campana” che permette di avere un costume da gatto (grande interesse del titolo, soprattutto per il Bowser Fury part), ora puoi arrampicarti più in alto sui muri, il che faciliterà l'accesso a determinati segreti e stelle verdi. Infine, su Wii U, puoi utilizzare il touchscreen del controller per azioni specifiche e su Nintendo Switch, puoi fare lo stesso in modalità portatile o utilizzare la giroscopia e il tasto R in modalità dock, che fa apparire un cursore. In breve, è il gameplay di prima e migliore grazie alle piccole aggiunte e correzioni fatte. Super Mario 3D World non ne aveva particolarmente bisogno, in quanto il know-how di Nintendo aveva già avuto successo su Wii U ma non siamo contro più calibro, anzi. Persistono solo pochi rari problemi con la fotocamera, il suo controllo non è totale (puoi solo scegliere alcune angolazioni ea volte è completamente risolto).


Nintendo non si è fermata a questo. Ora abbiamo una modalità foto, molto simile a quella di Super Mario Odyssey, qualcosa per accontentare i fan degli scatti virtuali. Inoltre aggiunge più interesse agli adesivi che vengono raccolti durante l'avventura, dal momento che possono essere utilizzati su pavimenti e pareti per creare tag e scene che possono dare risultati divertenti. Infine, la grande novità è l'introduzione di una modalità online, cosa assente nella versione Wii U.. Abbiamo potuto fare una partita con altre persone a distanza e il risultato c'è: ovviamente tutto dipende dalla connessione e c'erano 1 o 2 piccoli ritardi ma niente di veramente negativo. Giocare insieme su Super Mario 3D World è efficace (è tanto cooperazione quanto competizione) e online troviamo lo stesso divertimento che in locale, abbastanza per estendere il divertimento ancora di più se hai problemi a trovare persone con cui giocare per davvero, specialmente in questi tempi difficili. Nintendo quindi non è rimasta inattiva con questo porting ed è tanto più sorprendente con la modalità bonus Fury di Bowser.



Questo è ciò che si può fare con la modalità foto.

Chat-pristi, un Bowser più furioso che mai

In Super Mario 3D World + Bowser's Fury, abbiamo quindi la modalità Bowser's Fury che è separata dall'esperienza di Super Mario 3D World. Più che una modalità, è una vera espansione che, fin dai primi minuti, dà l'impressione di giocare a un nuovissimo Super Mario 3D. A differenza della parte di Super Mario 3D World, abbiamo un livello unico ma gigantesco, vicino a quello che vediamo in Super Mario Odyssey di cui sentiamo davvero l'influenza su questo porting, che non è una brutta cosa in quanto quest'ultimo.è un'esperienza grandiosa. Mario si ritrova così sul lago Saudechat e si vede accompagnato da Bowser Jr., il primo. Il figlio di Bowser ha poca scelta: suo padre, il grande e malvagio Bowser, è stato ricoperto da una misteriosa materia oscura che lo ha ingrandito e fatto impazzire. C'è solo un modo per superarlo, ma ci torneremo un po 'più tardi.


Esploriamo quindi il lago senza limiti di tempo, con il pieno controllo della telecamera, troviamo subito le sensazioni di un vero Super Mario 3D. Se manteniamo il gameplay di Super Mario 3D World al minimo movimento, si traspone meravigliosamente in questa modalità grazie alle regolazioni apportate sulla versione per Nintendo Switch. Inoltre, abbiamo Bowser Jr. che ci accompagna e può aiutare il giocatore a trovare oggetti, attaccare i nemici, ecc. Potevamo temere che facesse troppe cose ma fortunatamente possiamo configurare la sua partecipazione, un buon punto. Per quanto riguarda il level design, se per il momento non possiamo dire tutto, Nintendo ha saputo ancora una volta creare una piattaforma accattivante e divertente, ponendo più enfasi sull'esplorazione grazie al ritorno di stelle da collezionare per purificare il luogo. . Infine, questa volta, sono "Feline Stars" perché tutto in Bowser's Fury è legato ai gatti, il che dovrebbe divertire i fan di questi animali tanto carini quanto terribili. Quasi tutti i nemici e gli scenari hanno un aspetto felino, anche alcune nuvole nel cielo. Il lago Saudechat ha, sin dal suo inizio, un fascino particolare e dovrebbe segnare facilmente gli estimatori della saga.



Un duo sorprendente.

Infine, la vera star di Bowser's Fury è, hai indovinato, Bowser in Fury. Ogni tanto la pioggia comincia a cadere sul lago, preannunciando l'arrivo di un gigantesco Bowser e più terrificante che mai. Partecipa molto al piacere del gioco perché è imprevedibile e pericoloso: quando è lì, lancia meteore (che possono diventare piattaforme, a volte pratiche) e palle di fuoco mentre salta intorno a Mario, sparandogli anche enormi "laser" fiammeggianti, ricorda un po 'Godzilla e il suo alito atomico. Questa meccanica è piuttosto originale per un Super Mario 3D, riesce a creare adrenalina e un po 'di stress, soprattutto quando inizi a trovare una stella felina e Bowser inizia a creare un pasticcio. Per calmarlo, devi nasconderlo un po 'e aspettare che si annoi, oppure ottenere una stella felina in modo che un faro si illumini, facendolo fuggire. Infine, sicuramente non sarai senza sapere che Mario può diventare Giga Mario Chat per affrontare direttamente il suo nemico di sempre, assumendo la forma di un gigantesco gatto dorato che ha guardato un po 'troppo a Dragon Ball Z. Torneremo su questo in il test.

Un gatto intatto

Concludiamo con qualche parola su grafica e musica. Per la parte di Super Mario 3D World, rimaniamo sullo stesso rendering di Wii U, ovvero nitidezza, grafica e fluidità infallibile, sia in modalità dock che in modalità portatile. Abbiamo sempre 60 immagini al secondo, modelli ed effetti puliti e ordinati (solo poche ombre un po 'pixelate qua e là), il tutto unito a una direzione artistica che ha sempre il suo effetto, anche se siamo su livelli più classici che nel maggior parte di Super Mario 3D. Meno impressionante di Super Mario Odyssey ma comunque molto piacevole alla vista. Anche la musica stessa rimane identica, mescolando i soliti suoni della licenza con un lato jazz, una delizia per le orecchie.

Stessa osservazione per Bowser's Fury, che colpisce ancora di più per il suo aspetto aperto e il suo mondo dinamico (previsioni del tempo che cambiano nel tempo, Bowser furioso…). Tuttavia, va notato che in modalità portatile, il framerate va a 30 fotogrammi al secondo, il che è un po 'un peccato ma comprensibile dato tutto ciò che abbiamo sullo schermo in determinati momenti. Tuttavia, manteniamo un'immagine di qualità e una buona stabilità, il che è essenziale. Infine, quando Bowser in fury fa parte, abbiamo una musica metal che lo accompagna, rafforzando il suo aspetto imponente e terribile, dando un'atmosfera ancora migliore. Divertimento assicurato.

Il gioco non è invecchiato un po '.

Verdetto: 8/10

Super Mario 3D World + Bowser's Fury promette di essere un porting molto efficace del gioco rilasciato alcuni anni fa su Wii U. Invece di trasporre il gioco così com'è su Nintendo Switch, l'azienda giapponese ha compiuto diversi sforzi, in particolare includendo un'estensione ambiziosa. Vi diremo di più presto ma una cosa è certa, i fan di Mario potrebbero essere felicissimi, anche quelli che hanno già giocato a Super Mario 3D World in passato. Miao!



Aggiungi un commento a partire dal ANTEPRIMA | Su un testato Super Mario 3D World + Bowser's Fury su Nintendo Switch
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.